Dopo aver ottenuto un secondo posto con un po’ di rammarico sul terreno di casa al FBA Mitsubishi Autorex 2014, il ventiquattrenne bustocco Roberto Marcora si è spostato in Umbria, a Todi, ma il Challenger non ha sorriso né a lui né agli altri italiani. Di undici azzurri al via, solo uno è andato al secondo turno. Si tratta di Filippo Volandri, che ha vinto a chiusura della seconda giornata di gare della “Distal & Itr Group Tennis Cup”, torneo challenger con 35mila euro di montepremi complessivo in corso sui campi in terra battuta.
L’allievo di coach Fanucci è riuscito a recuperare un set di ritardo al bustocco. Marcora, che ha comunque confermato tutti i progressi di questi ultimi mesi. È finita 2-6 7-6 6-4 in due ore e 12 minuti. Il prossimo impegno di Marcora? Un trofeo da 15mila dollari a Sassuolo.

[email protected]