Trionfa il team di Albizzate della famiglia Azzalin al 15° Trofeo Green Pistons, ma questa volta con moto e pilota francesi: il trentaduenne tre volte campione transalpino enduro, Fabien Planet, ha prevalso sugli avversari con la sua Sherco 300 2T; l’ultima vittoria francese risale a 5 anni fa con il campione enduro Antoine Meo. Il pilota di St. Etienne ha avuto la meglio sul campione italiano motorally 2013, Alessandro Botturi, su Husqvarna FE 450 4T del team CF Racing, penalizzato dal terreno scivoloso a causa della forte pioggia: è secondo posto per il pilota di Lumezzane che ha migliorato i tempi nei due passaggi cronometrati e ha dato prova delle sue doti acrobatiche. Terzo posto assoluto per Andrea Di Luca, ventiduenne di Casbeno del team Thommy Racing, su Sherco 300 2T: nonostante sia rimasto fermo per qualche tempo a causa dell’asportazione della milza dovuta a una caduta in pista, il giovane ha dimostrato di essersi completamente ripreso. Quarto assoluto il bresciano Maurizio Casartelli su Honda 250 e quinto il varesino Alessandro Corradin, già campione della Coppa Italia enduro 2013. Il corridore poi si è aggiudicato anche il Trofeo Missoni, trofeo dedicato esclusivamente alle coppie padre figlio, insieme al papà Lorenzo. Sesto e settimo posto rispettivamente per Riccardo Peroni su Husqvarna FE 350 e per Roberto Catalano, vincitore assoluto dell’edizione 2000, su Ktm. Il Memorial Ilario Rustighini è stato conquistato da Fabien Planet mentre il trofeo delle Dame, tutto al femminile, è stato vinto dalla torinese Serena Ghione su Ktm, già quotata come favorita ancora prima della gara. Alle sue spalle troviamo Elisa Caronni e Barbara Bolognesi.

Migliaia gli spettatori appassionati che hanno assistito i 400 piloti di 37 differenti motoclub. A Sant’Anna di Cassano erano presenti anche i giovani talenti del minicross del motoclub Cassano e Cairatese seguiti da Patrizia Colombo, Valentina Italiano e Daniela Carnelli. 80 i volontari dei motoclub che si sono offerti di ripulire l’intero tracciato dalla spazzatura.

 

[email protected]
(foto tratta da Facebook Green Pistons Team Enduro)