Spettacolo inesauribile, grandi duelli, confronti leali tra piloti, team e motoclub legati nel corso della gara d’apertura del combattutissimo Campionato regionale lombardo di motocross FMI. La serie infinita di prove e gare, terminate in serata, è avvenuta al Ciglione di Malpensa, a cura del Motoclub MV Gallarate, sotto l’egida Federmoto Lombardia, alla vigilia della prestigiosa gara Tricolore del 6 aprile, con tutti i più forti centauri nazionali, piu’ stranieri di rango
Di scena il Memorial Laura Prati, alla presenza della giunta municipale cardanese, il marito della sindaca scomparsa che hanno donato al presidente del comitato organizzatore, Angelo Verona, un premio d’onore di alto prestigio.
Meravigliose sono state la vittoria di Davide Bonini di Ranco nella Mx2 gara2, il figurone tra gli Over 40 dell’ex-navigatore rally Max Scolaro (team Arsago Corse-Honda),  i piazzamenti del sestese Gianluca Deghi (brillante con un terzo e secondo assoluto tra le 250 4T), la vittoria di giornata di Matteo Aperio da Legnano e il figurone di Roberto Lombrici da Busto Arsizio, straordinari nell’inscenare un testa-a-testa appassionante, a parità di moto, la nuova Husqvarna 250 FC firmata Ktm. Uno con il team di Novara, l’altro con la squadra di Roberto Mai di Daverio. In gara 1 Mx2, per la verità il mattatore, nel bene e nel male era stato Bonini (Ktm250-Donetto Racing): caduto due volte ha saputo rimontare dalla 30.esima posizione al quinta piazza. Ma in gara 2 il l’ex-campione italiano 125 ha infiammato la folla con ovazioni a scena aperta.
Un altro pilota che ha saputo stupire è stato Maurizio Diotto di Morazzone, protagonista nelle due manches con la Honda del motoclub Locate. Veloce anche Davide Cislaghi con la Honda del Cairatese, il motoclub che ha posto in luce anche l’ottimo Deghi, oltre ai veloci Mirko Mainardi, Matteo Borghi, Michael Magri e Marco Bonfanti. Ottime le prestazioni dei piloti del Motoclub Somma guidato da Fabio Tognella.
In MX1, mattatore in entrambe le gare è stato Miguel Cordovez, 23.enne dall’Ecuador, arruolato con felice intuizione dal team Honda Mattarazzo, motoclub Ceriano Laghetto. Ottimi piazzati Matteo Irt (Suzuki) e il poliziotto torinese Stefano Dami su Yamaha-Fiamme Oro, con Simone Zecchina e Stefano Bonacina subito dietro. Ottimi piazzamenti per i varesini Andrea Togninalli (Husqvarna) e Alessandro Cavinato (Yamaha).
Tra i Minicross Junior e Senior
, in gara 1 è stato Paolo Lugana a dominare, con Raffaele Giuzio (Cairatese) quarto e subito dietro altri varesini quali Michele D’Aniello, Lele Grella, Alex Cerutti, Damon Borri.
Tra i piccoli centauri dai 7 agli 11 anni (Debuttanti e Cadetti), Bonaccorsi e Russi si sono giocati le due gare. Ma velocissimi i pulcini Cairatese e Arsago: Simone Pavan, Daniel Gimm, Giacomo Bosi, Francesco Gazzano, Edo Volpicelli, Gabriel Bocale, Lorenzo Cucco, Lorenzo Tene, Dario Ciriello e Simone Nicolai.

[email protected]