Oggi l’Italia sognava due medaglie, una nella combinata dove il friulano Alessandro Pittin avrebbe provato a difendere il bronzo di Vancouver, per lui medaglia di legno con un quarto posto a 27/100 dall’oro e a 17 dal bronzo; l’altra sarebbe potuta arrivare nello slittino in coppia. Qui gli azzurri Oberstolz e Gruber sono invece arrivati solo settimi a 2 decimi dal bronzo nella prima manche e hanno poi chiuso al sesto posto. Settima piazza per l’altra coppia azzurra, Rastner-Rieder.  Oro Wendl-Arlt (Germania), argento Linger-Linger (Austria), bronzo Sics-Sics (Lettonia).
Nella discesa libera femminile si è registrata la dodicesima piazza di Elena Fanchini, con un errore all’attacco di uno dei punti chiave della pista; la quattordicesima una Verena Stuffer e la ventituesima di Nadia Fanchini.
L’Italia era in finale anche nei 1000 metri di pattinaggio di velocità: Mirko Nenzi è partito fortissimo, ma ha chiuso solo venticinquesimo.
Nel pattinaggio artistico a coppie l’Italia ha raccolto meno di quanto sperava: Della Monica-Guarise hanno chiuso sedicesimi, mentre Berton-Hotarek, dopo il bronzo a Zagabria 2013 hanno ottenuto l’undicesimo posto.  Vincono i russi Volosozhar/Trankov davanti a Stolbova/Klimov  (Russia) e Savchnko/Szolkowy (Germania).

[email protected]
(foto da www.sochi2014.com)