L’obiettivo era chiaro sin dall’inizio: sarebbe stato da presuntuosi pensare a vincere una gara del Campionati Italiano Wrc nella prima stagione su una Citroen Xsara Wrc. Simone Miele, che ha i piedi ben piantati per terra, dalla trasferta trevigiana del Rally della Marca, voleva ricavare delle impressioni positive e queste, insieme alla 5ª piazza assoluta, sono arrivate.DSC_7280
“Ad inizio anno mi ero posto l’obiettivo stagionale di riuscire ad arrivare ad 1” al chilometro di distacco dai primi della classe -ha detto il pilota classe ’88-. Qui al Marca, grazie al lavoro di concerto fatto con il team D-Max Racing, il mio navigatore Roberto Mometti e gli uomini di Pirelli, siamo riusciti ad avvicinare sensibilmente il nostro traguardo. Ora siamo a circa 1”2 da Pedersoli e questo è motivo di grande orgoglio: significa che abbiamo lavorato bene”.
Simone Miele, pilota di Olgiate Olona, guarda con serenità al futuro dopo aver analizzato a fondo la gara da poco conclusa.
“Ho commesso un paio di errori per aver ecceduto in sbandate col freno a mano: avrò perso circa una quarantina di secondi in totale ma credo che faccia parte dei giochi. In generale sento che il feeling con la vettura è buono ma devo affinare il lavoro per farlo diventare ottimo; ci sono delle circostanze in cui mi rendo conto si potrebbe osare di più. Serve più fiducia nelle grandi potenzialità della Xsara: però noi, ci arriveremo”.

[email protected]