Robur, le pagelle. Molto bene Martino Rovera, Matteucci e Realini

0
18

Realini: 7,5 Grande prova di Maurizio: sempre concreto e bravo a punire sugli scarichi la difesa di Spilimbergo. Un paio di bombe chirurgiche dall’angolo per far capire chi comandava stasera al Campus. Cinghio is back.
Santambrogio: 6,5 Pasticcia un po’ al tiro (2/7 totale), ma non dispiace come conduce la squadra. Bene anche nei frangenti in coppia con Bellotti.
Rovera F.: 7 E’ vero, ha tirato maluccio (5/14) e da tre punti era più scentrato di un pistone che ha macinato 200.000 km. Però ha attaccato il ferro, si è rivisto il suo primo passo micidiale ed ha anche smazzato 6 assist. Alla grande.
Zattra: 6 Cinque minuti buoni per trovare due punti nel finale.
Bellotti: 6,5 Preciso e ordinato, conduce anche bene i contropiedi e le transizioni.
Rovera M.: 8 All’inizio soffre Bei com’è naturale, ma poi ne segna 15 in 20′ nel momento dell’allungo gialloblu con presenza, voglia e grinta. Ancora a segno dall’arco in questo finale di stagione in cui si è trasformato. Sindaco (di Casciago).
Matteucci: 8 Prova sublime di Uccio che quando si appiccica a Bei lo fa soffrire tremendamente. Punisce ripetutamente la 1-3-1 di Granchi nascondendosi tra post basso e linea di fondo. Anche 7 rimbalzi e 3 assist. Maestro.
Sophony: 6,5 Per l’esordio e i primi punti in DNB. Si ricorderà a lungo la serata.
Lenotti: 7,5 Vola al ferro con facilità impressionante e una sua schiacciata meriterebbe gli highlights della Lega Pallacanestro. Raccatta 7 rimbalzi in 14′: in proiezione quasi 20 su 40’… Piovra.
Pagani: 7 Non sbaglia nulla. Nemmeno i tempi dell’univo vero time out da chiamare. Gli manca sempre qualche giocatore da schierare – Mariani in questo finale di stagione – eppure stasera tira fuori il massimo da tutti gli effettivi. Bravo.
Matteo Gallo