Il derby con la Von si presentava come un crocevia fondamentale per il campionato della Busto Pallanuoto. Un altro passo falso nel match della 4^ di andata avrebbe allontanato pericolosamente i biancorossi dalla parte alta della classifica e minato la fiducia di una squadra considerata, ai nastri di partenza, tra le più attrezzate del girone.
Ma nel momento più delicato i draghi hanno tirato fuori l’orgoglio. L’hanno fatto vincendo 8-7 il derby con la Von, una delle partite più sentite della stagione. Il match è stato deciso a soli otto secondi dal termine da una rete di Riccardo Rosanna (nella foto) che, ironia della sorte, aveva rischiato fino all’ultimo di non giocare a causa di un’influenza che l’ha debilitato per tutta la settimana. Proprio lui invece, all’ultima azione, quando il pareggio sembrava ormai inevitabile, ha scagliato verso la porta varesina il pallone di una vittoria che pesa come un macigno.
Fino a quel momento la squadra targata Renault Dacia Paglini aveva sempre condotto la gara, senza però mai riuscire ad accumulare un vantaggio rassicurante. Il match, in verità, sarebbe potuto svoltare nel secondo parziale, quando Nicolò Genoni era riuscito a realizzare il gol capolavoro del 5-2, ma l’arbitro, ravvisando un’irregolarità nella giocata del gigante biancorosso, ha annullato la rete. E come spesso succede, nell’azione successiva la Von ha centrato il bersaglio riaprendo la partita. Una Von che, come previsto, si è rivelata un’avversaria ostica. Dopo aver chiuso il terzo parziale in svantaggio 7-5 i varesini – seguiti alla Manara da un folto gruppo di tifosi – sono riusciti a raddrizzare la situazione all’inizio del quarto, grazie alle reti di Montesi (ex Busto) e Tedeschi. Poteva essere un colpo letale per il morale dei draghi, ma a otto secondi dalla fine, sfruttando la superiorità numerica, Rosanna si è presentato da solo davanti a Cantore e l’ha trafitto con un tiro imparabile.
È l’apoteosi alla Manara: il pubblico bustocco, numeroso e caldissimo, libera la propria esultanza per una vittoria che vale tre punti in classifica, ma molti di più per il morale. Un successo meritato per una Busto Pallanuoto ben organizzata tatticamente e determinata a riscattarsi dopo due sconfitte consecutive.
In gran spolvero, oltre al match winner Riccardo Rosanna (eroe di giornata), anche Alessandro Saporoso, autore di tre reti di ottima fattura, e Nicolò Genoni, il cui rientro dopo la squalifica è risultato fondamentale. Ma tutti i draghi hanno contribuito al successo. Con questi tre punti la Busto Pallanuoto raggiunge in classifica Varese a quota 6. Dopo quattro giornate resta a punteggio pieno solo l’Aragno Rivarolesi.
Una grande vittoria, arrivata al termine di una settimana delicatacommenta il coach dei draghi Gojko SeparovicAvremmo potuto chiudere la gara senza soffrire fino all’ultimo, ma la tensione ci ha fatto anche oggi commettere errori evitabili. L’importante è che alla fine i tre punti siano arrivati. Adesso possiamo ricominciare a guardare al futuro con più fiducia, senza però abbassare la guardia: ora ci aspettano due gare difficili contro Canottieri Milano e Vigevano. Il gol di Rosanna? Si è ritrovato nelle mani un pallone pesantissimo, ma è rimasto freddo e lucido al momento del tiro”.

IL TABELLINO
Busto Nuoto-Varese ON 8-7
Parziali: 1-1, 3-2, 3-2, 1-2.
Busto: Paleari, Gagliardi, Andreazza, Rosanna 1, Ruberti 1, Origgi, Colombo 1, Grampa 1, Saporoso 3, Grillo, Genoni 1, Travasoni, Crepaldi. All. Separovic
Varese: Cantore, Borsotti 1, Fedrigo 1, A. Violini, Birigozzi, Montesi 2, L. Violini, Tedeschi 2, Bettineschi, Sangiovanni 1, Crivellin, Repetto, Facchetti. All. Cattino
Arbitro: Andrea Pavanetto

I RISULTATI DELLA 4^ GIORNATA
Canottieri Bissolati-Canottieri Milano 6-7, Vigevano-Treviglio 12-4, NC Monza-Aquatica Torino 8-5, Milano 2C-Aragno Rivarolesi 6-21, Busto Nuoto-Varese ON 8-7

CLASSIFICA
Aragno Rivarolesi 12, Canottieri Milano, NC Monza, Vigevano 9, Busto Nuoto, Varese ON 6, Canottieri Bissolati, Treviglio, Milano 2C 3, Aquatica Torino -1.

[email protected]