La sfortuna ha accompagnato il team MV Agusta Reparto Corse nel durante della trasferta lusitana. Nel Campionato Mondiale Supersport Jules Cluzel è stato protagonista in prova e nelle prime fasi di gara. Il francese era in lotta per un posto sul podio fino a tre giri dalla fine quando un doppio dritto lo ha portato fuori dalla zona punti, facendolo optare per il ritiro. Il distacco da van der Mark, leader del campionato, è ora di 53 punti. La Wild Card Massimo Roccoli ha chiuso nella top ten malgrado un quarto settore che lo vedeva in difficoltà.

“Nonostante una buona partenza ho avuto sin dall’inizio problemi con la gomma – commenta Cluzel –. Sapevamo che il circuito di Portimão è una pista molto complicata con i suoi saliscendi e per questo abbiamo fatto fatica a trovare un assetto ottimale per la gara”.
“Nel weekend abbiamo fatto tante modifiche per adeguare la mia guida al difficile e tormentato circuito di Portimão – dice Roccoli -.  Purtroppo a causa di un paio di errori e dritti ho concluso in decima posizione. Sono stato molto felice di poter correre queste due gare con il team MV Agusta Reparto Corse nel mondiale dopo gli ottimi risultati ottenuti nel CIV. Peccato non aver raccolto un risultato migliore per ringraziare la squadra in modo adeguato”.

Nella Classe Superbike durante la SP1, Claudio Corti è incappato in una brutta caduta tra la curva 8 e 9 del tracciato portoghese. La conseguenza fisica è stata un trauma cranico con relativa amnesia, dovuta all’urto violento del capo sull’asfalto. Le prime radiografie, effettuate in circuito, hanno escluso fratture anche se il pilota accusava forti dolori a polso e gamba. Il pilota comasco stava ottenendo ottimi riscontri cronometrici, a ridosso delle prime dieci posizioni: ciò fa ben sperare per la trasferta a Laguna Seca nel prossimo weekend.

[email protected]