Matrimonio finito tra la Mv Agusta e il team russo Yachinich. L’alleanza che ha messo in pista le MV Agusta nel mondiale Superbike e Supersport in corso è durata solo tre mesi e si è sciolta nel momento clou della stagione. Alla base della rottura ci sarebbe una grave difficoltà economica del team moscovita.
La prima conseguenza c’è stata nel campionato MV F3 e ha riguardato la sostituzione del pilota russo Leonov con Massimo Roccoli, scelto per affiancare il francese Jules Cluzel, secondo nel mondiale Supersport e reduce da una vittoria, due secondi posti e un terzo piazzamento.
Nella Superbike invece al momento rimane al suo posto il comasco Claudio Corti.

Claudio Corti & Giovanni CastiglioniGiovanni Castiglioni, Presidente di MV Agusta e Alexander Yakhnich,
Presidente di Yakhnich Motorsport hanno siglato un accordo, attraverso il quale, MV Agusta Motor S.p.A. rileva tutte le attività del team che attualmente disputa il Campionato Mondiale Superbike e Supersport.
“Abbiamo raggiunto importanti traguardi con la F3 nel Mondiale Supersport e stiamo continuando ad investire nello sviluppo della F4 per il mondiale Superbike in previsione del nuovo regolamento 2015” ha commento Giovanni Castiglioni “Vogliamo aumentare sensibilmente i nostri impegni ed investimenti nelle corse per raggiungere nella prossima stagione, in entrambi i campionati, obiettivi ancora più rilevanti.”
Fin dalla prossima tappa del Campionato, che si terrà a Misano Adriatico questo weekend (20-22 giugno), sarà già MV Agusta a gestire direttamente tutte le attività sportive attraverso il proprio Reparto Corse.

[email protected]