Soltanto dieci giorni fa si sono conclusi i Mondali Under 23 di canottaggio alla Schiranna, un evento ben riuscito che ha fatto apprezzare il nostro lago agli atleti e agli appassionati provenienti da tutto il mondo. Oltre agli ottimi risultati sportivi che hanno consentito all’Italia di mettersi in luce, all’unanimità è stata anche riconosciuta e apprezzata l’organizzazione messa in campo da Varese nella gestione dei cinque giorni di gare.
E ora cominciano ad arrivare anche dati confortanti in questo senso, come quello fornito da Aspem S.p.A. riguardo alla raccolta differenziata. Partner dei Mondiali Under 23, Aspem S.p.A. ha comunicato che è stato ampiamente raggiunto e superato l’obiettivo di arrivare al 65,5% di raccolta differenziata durante la manifestazione: il dato diffuso dall’azienda, infatti, è pari al 68,62% dei rifiuti totali che sono stati smaltiti in regime di raccolta differenziata. L’anno scorso, invece, in occasione dei Mondiali Master, ci si era fermati al 64,4%.
Tanti i fattori che hanno contribuito a differenziare meglio i rifiuti: dai corsi di formazione pre-evento tenuti da Aspem S.p.A. e rivolti ai responsabili del Comitato Organizzatore per sensibilizzare verso comportamenti eco-compatibili, alle etichette apposte sui diversi contenitori dei rifiuti scritte in otto lingue tra le quali anche il cinese, l’arabo e il russo. Un aiuto importante quest’ultimo per le oltre 7.000 persone provenienti da tutto il mondo che per una settimana hanno animato il lago di Varese. Infine, novità di quest’anno, sempre in ottica di rispetto per l’ambiente, è stata la scelta di dotare tutti i punti ristoro dell’evento di stoviglie monouso “Bio-­?Eco”. L’intera fornitura di piatti, bicchieri, posate, vaschette per il cibo, tovaglie e tovaglioli erano di materiale biodegradabile e smaltibile nell’umido. Questa accortezza, che per il Comitato Organizzatore ha significato un impegno di spesa maggiore rispetto alla tradizionale plastica, ha affermato e confermato l’attenzione all’ambiente e sicuramente la sensibilizzazione verso i visitatori.

[email protected]