traversataLa quarta Traversata dei Leoni ha superando le aspettative rivelandosi un vero e proprio successo di sport, ma anche di divertimento. Ieri, fin dalle prime ore della mattina, si sono riuniti sulle sponde di Travedona Monate la bellezza di 350 atleti provenienti da tutto il nord Italia per partecipare all’evento organizzato dall’associazione Hic Sunt Leones di Varese.
Oltre agli oramai celebri Pikkiatelli di Gazzada, si sono distinti il Team Cerianense Gli Assatanati, Le nutrie del Ticino e anche quest’anno non sono voluti mancare gli Attraversatori di Pozzanghere ed Happy Sport Team.
La traversata del Lago non competitiva di 2,4 km ha visto trionfare Andrea Ferrari su Luca Monolo, entrambi sotto i 30 minuti, che si è così aggiudicato il titolo di Leone di Monate.
Terzo posto e primo assoluto femminile, Leonessa di Monate, per la giovanissima Francesca Zanini anche lei sotto la mezz’ora tallonata da Marco Allegretti, reduce dal terzo posto alla Traverlonga del giorno prima.

traversata 3Non solo nuoto. Il pomeriggio è stato animato da due tornei di pallavolo e pallanuoto.  Davide Malnati ha vinto il titolo di Leone di Monate a crudo. Leonessa a crudo vinto da una bravissima Alessia Brusco. Il Trofeo I delfini rosa ha visto confermarsi per il terzo anno consecutivo Gli Attraversatori di pozzanghere di Pavia.
Spazio poi al Leone della fortuna vinto da Andrea Grappa ed al Leone delle caverne, il meno giovane iscritto alla traversata, aggiudicato da Carlo Martignoni.
Dominio incontrastato da quattro anni il Trofeo il Branco per i Pikkiatelli di Gazzada con ben 21 iscritti…e nessun nuotatore reale. Mentre il Trofeo Kimba è andato a Pasquale Praticò. Il contesissimo Trofeo L’eroe, l’ultimo arrivato, è andato traversata 4ad Alberto Azzimonti che ha accompagnato lungo tutto il percorso la sua bimba di 11 anni. Il Trofeo il Leone imbizzarrito, la boa più simpatica, è andata ad Amedeo Iannuzzi con la sua boa dedicata alla figlia “Elena ti amo”, in pieno spirito Hic.
Infine, il 3^ Torneo i 7 leoni è stato vinto dagli Hic sunt leones. La giornata si è conclusa con una piacevole pizzata in riva al lago a celebrare la giornata di festa chiusa da una lotteria benefica in favore di Aisphem, associazione italiana per la ricerca sulla sindrome di Phelan-McDermid.
Il saluto dei leoni è stato: “Alla prossima”.

[email protected]