Le strade della provincia di Treviso saranno protagoniste durante il prossimo fine settimana grazie al 31° Rally della Marca, gara valevole come quarto atto del campionato Italiano Wrc. Simone Miele e Roberto Mometti sono carichi a mille per il rientro agonistico dopo la pausa forzata del Salento a causa di improrogabili impegni di lavoro già dichiarati ad inizio anno. Con la Citroen Xsara Wrc della D-Max Racing, i due varesotti proveranno a far fruttare gli spunti positivi emersi con il Rally della lanterna, ultima corsa disputata insieme.
“Non vedo l’ora di risalire in macchina -ha detto Miele- e il Marca capita a puntino perché è una gara che ho già corso, seppure nel 2009, e che giudico molto bella. Le prove le conosco e dopo le ricognizioni posso dire che sono veramente belle. La mia preferita è il Monte Cesen che già feci cinque anni fa nonostante fosse più lunga. Pedersoli è il leader della serie, Marco Signor e Manuel Sossella sono di casa mentre Porro è sempre andato forte su queste strade. Io non mi monto la testa; terrò una condotta di gara veloce senza esagerare oltremisura. Il mio obiettivo è fare più strada possibile per migliorare il feeling con la Citroen Xsara e le gomme Pirelli”.
Con alle note Roberto Mometti, Simone Miele partirà con il numero 8 affisso su portiere e lunotto posteriore. La scuderia è la veronese Top Rally.
Contemporaneamente, il pilota Andrea Crugnola proseguirà la sua avventura al Rally di Ypres, quarta tappa del Campionato Europeo Junior, al fianco di Michele Ferrara e a bordo di una Peugeot 208 R2.
“Le prove sono difficilissime ma molto belle – ci ha raccontato dopo le ricognizioni di ieri-. L’obbiettivo minimo è almeno il podio nella classifica del Campionato. Spero, in particolar modo, di rifarmi dopo quanto successo al Rally delle Azzorre quando la sfortuna si accanì letteralmente contro di me e la mia macchina”.
Le prossime tappe del Campionato Europeo Junior saranno il Barum in Repubblica Ceca (29-31 agosto), quello di Valais (23-25 ottobre) e quello in Corsica dal 6 all’8 novembre.

[email protected]