Lo sguardo ‘furbetto’, che fa trasparire l’ironia che da sempre lo contraddistingue, nel mostrare la stella, conquistata sul campo, da poter sfoggiare ‘per sempre’ sulla maglia della Pallacanestro Varese. Questa l’immagine del Menego, capitano dei Roosters, che nel 1999 guidò Varese alla conquista del decimo scudetto. Quel sorriso, per più intrinso di significati, è apparso anche ieri sul volto di Andrea che ha festeggiato la nascita di Francesca, secondogenita di casa Meneghin. A lui, a mamma Cecilia e alla sorellina Carlotta le più vive congratulazioni da tutta le redazione di Varese Sport.
Chissà cosa starà pensando il suo ‘eterno’ compagno di merende, Gianmarco Pozzecco, che proprio in queste ore si sta avvicindo a Varese? Se sono rose fioriranno, per Andrea sono già fiorite…

[email protected]