La Società Ciclistica Alfredo Binda è stata nuovamente protagonista di un evento ciclistico a scopo benefico nel segno che quando il mondo del ciclismo è chiamato a delle azioni di solidarietà la risposta è sempre positiva.
E’ successo così anche ieri nella cicloscalata non competitiva da Cocquio Trevisago a Orino, valida come Memorial Sandro Gianoli, che ha fatto segnare l’ennesimo successo di partecipazione nell’evento dedicato a Sestero onlus. Nonostante le condizioni climatiche non eccezionali gli scalatori di giornata non si sono risparmiati sui cinque chilometri del tracciato e hanno dato il meglio nella manifestazione valida come terza prova della Ciclovarese Challenge Cicloscalate. Ad allestire l’evento la Società Ciclistica Alfredo Binda che ha potuto contare sul prezioso apporto di Amici Del Cuvignone, S.C. Orinese, G.S. Berti, Gruppo Alpini Cocquio Trevisago, Federciclo Varese a Panathlon International Club Varese con il supporto di Athleia Sportlab e Lago Maggiore Bike Hotel. Testimonial della manifestazione Valentina Carretta che si è anche impegnata nella scalata facendo segnare un tempo tra i migliori, mentre la prestazione cronometrica più eclatante è stata fatta segnare dall’indunese Alfredo Colombo in 10’23” davanti all’”avvocato volante” Patrick Rabaini, il piemontese che ha chiuso in 11’09”. Nello spirito della manifestazione non c’è stata nessuna classifica di merito, ma un grande GRAZIE a tutti per avere partecipato. Riconoscimento, invece, per il gruppo più numeroso che è stato assegnato al team piemontese Funtosbike con Sergio Gianoli che ha consegnato il trofeo in memoria di papà Sandro a Luca Buarotti , patron della Funtosbike:
“E’ sempre un’emozione allestire delle manifestazioni che ricordano mio padre –ha affermato Sergio Gianoli in fase di premiazione – e lo è ancor di più quando queste sono a scopo benefico. Ringrazio quindi tutti di cuore, dai partecipanti, agli organizzatori, ai sostenitori per avere offerto una nuova bella giornata di sana pratica sportiva”.

Questi i migliori tempi: Alfredo Colombo (Tuttociclo Induno Olona) in 10’23” , Patrick Rabaini (Funtosbike) in 11’9”6 ,Mattia Porta (Funtosbike) in 11’12”4 ,Andrea Vanolo (Team Schaeffler Ita) in 11’15”8 ,Giuseppe Vuolo (Pavarin) in 11’26”, Flavio Fumagalli (Emme Bike)in 11’26”, Giovanni Moschen (G.S. Berti) in 11’38” ,Giovanni Caputo (Funtosbike) in 11’41”1, Andrea Moia (Funtosbike) in 11’45”3, Francesco Paganuzzi (u.S.S.Ambrogio) in 11’47”, Valentina Carretta in 11’48”2, Carlo Maroni in 11’57”7, Mario Terragrossa (G.S. Berti) in 11’57”9, Giosuè Lumia (Castiglione Olona) in 12’1”, Mauro Piccolini (G.S. Berti) in 12’1”1.

Società: 1) Funtosbike, 2) G.S. Berti, 3) G.S. Avis Luino.

[email protected]