Lorenzo Perini capitano della spedizione varesina agli italiani di atletica leggera

0
62

Prendono il via oggi in quel di Rovereto i Campionati Italiani Assoluti di atletica leggera.
Giunti all’edizione n° 108, quest’anno si è deciso di immergere gli atleti nella natura più totale del Trentino Alto Adige, per regalare a tutti gli appassionati ed addetti ai lavori, un’atmosfera di sport e benessere.
Anche la provincia di Varese verrà rappresentata da una buona fetta di atleti con una punta di diamante che risponde al nome di Lorenzo Perini.
L’ostacolista ventenne vice campione juniores già lo scorso anno, ha tutta l’intenzione di andare a prendersi il titolo italiano, migliorando così il bronzo conquistato nel 2013.
Agli Italiani venderò cara la pelle” disse qualche settimana fa, subito dopo aver conquistato il pass europeo, e siamo certi che sarà proprio così per il saronnese. La sua gara, quella dei 110 hs, andrà in scena sabato a partire dalle 10.50. La prima fase sarà, infatti, quella delle batterie, semifinali e finali si terranno, rispettivamente, alle ore 18.45 e ore 20.15.
Non solo Perini in pista allo stadio Quercia: tanti big e tanti altri varesotti. grazie alle società Pro Patria A. R. C. Busto Arsizio, Cus dei Laghi Varese e Osa Saronno.
Fra i bustocchi da annoverare Marco Lo Verme, classe 1995, prenderà parte alla gara dei 400 m, ed il quartetto che andrà a comporre la 4 x 400 (Donati, Ramaglia, Lo Verme). Sul fronte femminile la Pro Patria schiera Giulia Teruzzi (1994) nei 200 m le sorelle Virginia e Serena Troiani (1999) nei 400 m. Le tre atlete prenderanno parte anche alle staffette 4 x 100 m e 4 x 400 m che saranno così composte: Teruzzi, Troiani A., Troiani S., Colombo e Teruzzi, Troiani A., Troiani S., Troiani V. La 4 x 400 è certamente la maggior speranza di medaglia visto che il tempo d’iscrizione ovvero 3.46.32 vale, attualmente, il quarto tempo dell’anno.
Infine un atleta bustocco anche nei lanci, ovvero Matteo Masetti che gareggerà nella specialità lancio del giavellotto.
La società Cus dei Laghi Atletica Varese porta agli italiani ben 12 atleti fra corse, salti e lanci. Kabore atetica
Il 18enne Jacopo Peron prenderà parte al doppio giro di pista (800 m) oltre che alla staffetta 4 x 400 m; Maurizio Tavella, classe 1991, si cimenterà nella disciplina dei 3000 siepi, mentre Luca Bosetti nei 400 hs, oltre che nella prova a squadra della staffetta lunga. Insieme a Bosetti e Peron la 4 x 400 la correranno Fabio Dascanio e Marco Siniscalchi. La 4 x 100 sarà invece compito di Marco France Cavallasca, Matteo Rossetti, Luca Cerea e Stefano Magnini. Camillo Kaborè (nella foto a destra) proverà, invece, a tenere alti i colori della società varesina nel salto in lungo: il suo 7.56 m, misura con la quale è accreditato alla gara, gli garantisce un ottavo posto nella classifica stagionale, ma il carabiniere tenterà certamente di essere protagonista. Chiudono l’armata del Cus dei Laghi due donne: Elena Perin, impegnata nel salto triplo, e Michela Zanzi, impegnata nel lancio del disco.
La terza squadra che prende parte alla spedizione varesina è l’Osa Saronno. Già detto del punto forte Lorenzo Perini, i saronnesi proveranno con le due staffette veloci ed il lancio del peso di Dennis Raduazzo, a fare bella figura. Per le staffette al via saranno: Mattia Calvino, Davide Girardi, Giorgio Mantovani e Fabrizio Sala per gli uomini, mentre per le donne Gaia Corbello, Chiara Proverbio, Eleonora Perini e Michela Veneziano.
L’appuntamento è per oggi ore 14.30 quando prenderà il via la gara di apertura, ovvero il salto in alto femminile, mentre l’ultimo colpo di pistola è previsto per domenica alle 21.25 con la staffetta 4 x 400 femminile che farà calare il sipario su Rovereto.

Mariella Lamonica