Il K1 Style, lo stile di kickboxing che da una decina d’anni ha conquistato i cuori di tutti gli amanti degli sport da ring nel mondo, ritorna a Busto Arsizio dopo un periodo di pausa forzata. Il merito è della “Versus” (www.ssversus.com), la rinomata accademia d’arti marziali diretta dal M° Guido Colombo, che già aveva conquistato ben 5 titoli italiani in questa disciplina.
La Versus ha già operato per diversi anni in città ma poi, a causa di problemi con lo staff tecnico, era stata costretta a sospendere l’attività. “Un fortissimo dispiacere è dir poco – commenta lo stesso Colombo – visti i brillanti risultati ottenuti. Del resto però non siamo professionisti e dobbiamo anteporre il lavoro alla nostra passione ed al nostro impegno sociale che ci consente di avviare tanti giovani ad uno sport molto formativo sia per il fisico sia per il carattere”.
La sigla K1 appare per la prima volta nel ’93 in Giappone per identificare un torneo ad eliminazione diretta tra 8 atleti provenienti da sport da combattimento diversi. La sigla nasce da un gioco di parole in inglese utilizzato per pubblicizzare l’evento a livello internazionale: “ci sono molte K (karate, kickboxing, kung fu,..) ma un solo Re (in inglese King)”. Le regole, pensate appositamente per l’evento, dovevano quanto più possibile essere “neutre” per non favorire i praticanti di nessuno stile rispetto ad altri. “E sono molto semplici” spiega Colombo. “Sono ammessi tutti i tipi di pugno, tranne quelli a martello, tutti i tipi di calcio su qualunque parte del corpo, e si possono tirare le ginocchiate ma senza le prese prolungate tipiche della boxe tailandese”.
Quel torneo ottenne grande successo ed in pochi anni dal Giappone il K1 divenne un fenomeno mondiale, con un seguito di pubblico e di TV senza precedenti per gli sport da combattimento. Tanta popolarità favorì anche la nascita delle prime palestre dove ci si allenava seguendo le regole di questa manifestazione e, di lì a poco, cominciarono a diffondersi anche gare per dilettanti di quella che ormai era divenuta una nuova disciplina da ring a tutti gli effetti, con una sua identità ben precisa. “In Italia – racconta Colombo – i primi eventi risalgono ai primi anni 2000. Oggi invece le palestre di K1 sono diffuse in tutta la Penisola ed ora, finalmente siamo ritornati anche a Busto Arsizio”.

Gli allenamenti della Versus si tengono nella palestra delle scuole “Bellotti” in Via Busona 14 ogni lunedì e giovedì alle 19.00. Per informazioni si può contattare il 339/36.70.263 oppure scrivere a: [email protected] o visitare la pagina Facebook https://www.facebook.com/VersusBustoArsizio

[email protected]
(foto di Susumu Nagao)