E’ il varesino Luca Zanasca a vincere la seconda edizione della Tre Valli Varesine Off Road, granfondo in mountain bike corsa nell’alto varesotto con la regia organizzativa delle Società Ciclistica Alfredo Binda e della Valcersiobike.
A Cavagnano di Cuasso, per la gara valida come prova inaugurale di Coppa Lombardia, ieri di buon mattino si sono ritrovati i bikers per prendere parte all’unica manifestazione di granfondo federale per i rampichini nella provincia di Varese.
Il percorso prevedeva salite e discese molto impegnative: 196 partenti optano per il percorso più lungo, quello da 48 km, 230 invece preferiscono cimentarsi su quello da 33 km. Sulla linea di partenza ci sono gli ex professionisti Daniele Nardello e Edoardo Girardi, ufficialmente non in competizione, ma nello stesso tempo impegnati a non sfigurare. Chi fa la gara vera è l’altro ex professionista di Venegono Inferiore Luca Zanasca. Il varesino che difende i colori della Fagnano Nuova aggredisce subito il tracciato di gara e in pochi chilometri fa il vuoto proprio come nella scorsa edizione. Lo scorso anno però una foratura lo aveva bloccato vicino all’arrivo obbligandolo a pedalare fino  al traguardo in condizioni precarie e fu secondo; quest’anno per lui è stato un trionfo davanti al pubblico amico.
Nel tracciato corto primo all’arrivo Michele Albertolli (Team Bike Center); prima tra le donne è Valentina Frasisti del team Emmebike Orbea Italia di Brebbia. Applausi per tutti anche per chi ha tagliato il traguardo con oltre due ore di ritardo da Zanasca, ma un merito particolare va ai ragazzi della Valceresiobike per avere avuto la forza di allestire una manifestazione di grande prestigio in un varesotto che non sempre risponde con entusiasmo a questi grandi eventi del fuoristrada. Per finire un premio particolare ai vincitori, un pezzo di pavè di  Cuasso da custodire gelosamente.

Ordine di arrivo
1) Luca Zanasca  ( S.C.Fagnano Nuova) in 2h 18’29”, 2) Riccardo Panizza (Comobike) a 1’47”, 3) Lorenzo Bernasconi (Comobike ) a 8’40”, 4) Alessandro Fumagalli (Ciclobikes) a 8’59”, 5) Luca Finotti (Ciclobikes) a 8’59”, 6) Alessandro Togni (Viesse) a 9’11”, 7) Daniele Nardello a 12’27”, 8 ) Carlo Morandi ( Team Bike Center) a 12’54”, 9) Matteo Mucci (WR Compositi) a 13’48”, 10) Matteo Agazzi (Triangolo Lariano) 14’28”

Ordine di arrivo percorso corto
1) Michele Albertolli ( Team Bike Center) in 1h38’04”, 2) Davide Coato (Team Ecodyger) a 1’00”, 3) Edoardo Girardi a 9’26”, 4) Gianpaolo Palombi (Team Bike Center) a 11’00”, 5) Vincenzo Galfano (Team Bike Center9 a 13’24”

Donne
1) Valentina Frasisti ( Emmebike Orbea Italia), 2) Karin Tosato (Emmebike Orbea Italia) a3’02”, 3) Simona Beretta (Wet Life) a 4’46”, 4) Maryann Huckvale (Bicitime) a 13’18”, 5) Adriana Girotti (Gorgonzola Ciclismo) a 44’03”

[email protected]