calendario tifosiIl Natale si avvicina e puntuale come sempre arriva la nuova iniziativa della Curva Nord del Varese con l’obiettivo di raccogliere fondi che saranno devoluti alla Fondazione Giacomo Ascoli Onlus. Oggi pomeriggio al bar dello stadio i tifosi biancorossi hanno presentato il calendario 2015 che avrà un costo di 5 euro. Contiene gli scatti di Federico Galiano che raffigurano tutto ciò che sta attorno al varese: bambini e ragazzi della fondazione immersi nel mondo biancorosso per una giornata, i giornalisti “paparazzati” in sala stampa, la classica birretta tra tifosi nel  pre partita, e naturalmente giocatori e staff biancorosso.

Non solo il calendario. Dopo la produzione di sciarpe e cappellini degli scorsi anni, quest’anno la curva ha pensato bene di mettere in vendita i guanti targati Varese in vari colori. Il costo è di 10 euro. Inoltre è stata ideata anche una maglietta biancorossa dedicata alla storica partita all’Olimpico di martedì 2 dicembre in Coppa Italia contro la Lazio. Sul retro sono stampate tutte le trasferte del Varese, dalla sua nascita ad oggi, Roma e Parabiago comprese. Sulla parte anteriore invece campeggia la scritta “Keep calm and support magliette tifosi Varese”. Anche questo capo ha un costo di 10 euro. L’auspicio è che la indossino tutti i presenti martedì allo stadio Olimpico.  Il ricavato delle magliette invece sara’ devoluto all’iniziativa VareseperGrazia.

E’ possibile acquistare gli articoli sabato allo stadio dove saranno allestiti appositi punti vendita all’ingresso di ogni settore. In vendita anche alla Casa del Disco, nel negozio di abbigliamento 3nd e al bar Terzo tempo dello stadio.

“Ringraziamo il Varese – dice Gianluca, tifoso della Curva -, perché abbiamo coinvolto davvero tutti: presidente, magazzinieri, bamibi e giocatori, con lo scopo di sensibilizzare tutta Varese. Siamo tutti una grande famiglia”. Alla presentazione ha partecipato anche il team manager del Varese Silvio Papini: “I nostri tifosi sono fantastici. Li ringrazio a nome di tutta la società. Iniziative come queste devono servire ad amare ancora di più il calcio”.

[email protected]