Ora è ufficiale; se ieri era una voce piuttosto confermata ma pur sempre una voce, oggi è arrivata la firma: il palaghiaccio di Varese è passato sotto la gestione dei Varese Killer Bees, società di hockey su ghiaccio presieduta da Matteo Cesarini. Il club varesino, ottenuto l’appoggio delle altre realtà che gravitano attorno al PalAlbani e del Comune di Varese, subentra così ai Pattinatori Ghiaccio Varese, il cui contratto è scaduto lo scorso lunedì 31 marzo. La struttura rimarrà sotto l’egida dei Varese Killer Bees fino al prossimo 31 agosto, giorno in cui il Comune ha fissato le prove di carico per il tetto e confermerà o meno l’agibilità dell’edificio. Con il passaggio di gestione, l’impianto oggi è stato riaperto al pubblico per le normali attività sportive che si sono interrotte solo nella giornata di ieri.
“Non è un impegno da poco quello che ci siamo presi ma l’abbiamo fatto per il bene del palaghiaccio – spiega Matteo Cesarini, presidente dei Varese Killer Bees –. Ora ci muoveremo per organizzare alcune manifestazioni all’interno della struttura in modo da ammortizzare i costi di gestione e non andare in perdita”. “Siamo soddisfatti dell’esito delle trattative – commenta l’assessore allo Sport Maria Ida Piazza -. Ciò che più ci premeva era continuare a garantire le attività e i servizi per gli utenti”.

[email protected]