Andrea Portatadino conquista il suo terzo podio alla terza uscita stagionale. Lo scatenato pilota varesino si migliora rispetto ai terzi posti di Vallelunga e Poznan e a Imola, sullo storico circuito “Enzo e Dino Ferrari”, si piazza secondo. Questo è un risultato estremamente positivo per il team dell’A.S.D. Living Kart Club che si mette in luce nella Green Hybrid Cup 2014, Campionato Internazionale monomarca Kia Venga dedicato a vetture ibride (gpl/elettriche).
Il secondo posto arriva in gara 2 al termine di una gara emozionante, costellata da continui contatti tra le autovetture dei partecipanti, che costringono la Safety Car ad entrare in pista per due volte. Ne fanno le spese Dal Monte, Lalusic, Pellittieri e l’inviato di Striscia Jimmy Ghione (non tutti sanno che è anche un ottimo pilota), che vengono costretti al ritiro. Portatadino, autore di una gara ragionata e costante, alla bandiera a scacchi è preceduto solamente da Torelli, vincitore anche di gara 1.
portatadino e ghione living kartIl suo compagno di squadra, Paolo Palanti (vettura numero 69), vincitore di gara 1 a Poznan, a causa di una partenza anticipata, viene costretto dai commissari di gara ad un drive through e rimane invischiato nelle posizioni più arretrate per tutta la gara.
Dopo tre corse, in classifica generale Portatadino è 4° con 78 punti,  Palanti è 6° a 52 e a guidare la classifica è Torelli a 110 punti. L’appuntamento ora è per la quarta tappa al Nurburgring, il 1° e il 2 agosto. “Sarà una gara importantissima, in un circuito storico: io e Palanti abbiamo l’obiettivo di portare nuovamente a podio i colori del team dell’ A.S.D Living KC – afferma Andrea Portatadino -. Prima correrò anche la 25 ore di Spa, la Fun Cup che si corre con i Maggioloni, il 12 e 13 luglio”.

[email protected]