Un gravissimo lutto ha colpito Andrea Agostinelli, ex allenatore del Varese che ha guidato la squadra subentrando a Castori due stagioni fa al termine del campionato. Stamattina il tecnico ex capitano della Lazio ha perso suo figlio Gianmarco, trovato morto in una camera d’albergo di Montecatini.
Da come riportano i siti d’informazione locali, la morte non è stata violenta, ma sul corpo del ragazzo verrà effettuata l’autopsia per stabilire le cause del decesso. Il giovane ex calciatore della Pistoiese aveva 32 anni.
Il Varese ha espresso il suo cordoglio attraverso il sito ufficiale: “Tutta la famiglia di A.S. Varese 1910 si stringe attorno ad Andrea Agostinelli, allenatore biancorosso da aprile a luglio 2013, per la prematura perdita del caro figlio Gianmarco”.

[email protected]

L’ex calciatore della Pistoiese Gianmarco Agostinelli, 33 anni, figlio dell’ex mister arancione nonché ex capitano della Lazio, Andrea Agostinelli,  è stato trovato senza vita nel letto in una camera del Grand Hotel Du Park et Regina in viale Diaz a Montecatini.

A scoprire il corpo ormai privo di vita è stato il personale delle pulizie che, intorno alle 10 di domenica 24 agosto, dopo aver bussato e non aver sentito rumari dall’interno della camera ha aperto con la chiave di servizio per fare le pulizie. La scoperta dell’ex calciatore arancione privo di vita nel letto è stata immediata così come l’allerta al 118 che ha inviato sul posto un’automedica e un’ambulanza del Soccorso pubblico di Montecatini. Per il medico però non c’è stato altro da fare che constatare il decesso del trentaduenne. Apparentemente non ci sarebbero lesioni tali sul corpo da poter far supporre una morte violenta. Ma dovrà essere l’autopsia a stabilire le cause del decesso che, per il momento, potrebbero apparire naturali: il referto medico parla di morte per arresto cardiocircolatorio.

Sul posto è intervenuta anche la polizia che dopo aver preso a verbale il responsbaile dell’albergo e recuperato copia del registro, hanno avvertito il magistrato di turno perchè autorizzasse la rimozione della salma.

Secondo quanto accertato dalla polizia, Gianmarco Agostinelli era arrivato a Montecatini sabato sera ad aveva preso una camera al Grand Hotel Du Park et Regina. La morte potrebbe essere sopraggiunta, per cause naturali, durante la notte. L’autopsia tuttavia dovrà stabilire cause e orario del decesso.

Dopo aver militato dal 1999 al 2002 nella Primavera della Pistoiese, nella stagione 2002-2003 Gianmarco Agostinelli era entrato nella rosa della prima squadra, come trequartista, quando in panchina sedeva Walter Mazzarri. Lasciata Pistoia (in precedenza era stato al Firenzuola, le esperienze con Ostia Mare, Pibe de Oro, Asd Romanana e Tuscania.