Una prima sorpresa, il bellissimo sole che ha accolto gli appassionati del marchio MV Agusta. Una seconda: le migliaia di persone presenti, un numero imprevedibile e imprevisto, in sella a moto di ogni genere e di ogni epoca. Tutti uniti dall’amore per il motociclismo e dal commosso, riconoscente ricordo del Presidente Claudio Castiglioni, l’uomo che ha segnato la storia industriale e sportiva delle due ruote.
Il raduno, organizzato domenica scorsa da MV Agusta in collaborazione con il Motoclub Internazionale MV Agusta di Cascina Costa, il Cagiva Club Lombardia e il Registro Storico Aermacchi, è stata l’occasione per ammirare le più belle Aermacchi, Cagiva e MV Agusta (oltre a Husqvarna e Ducati fino al 1996) sul piazzale dello stabilimento, mentre un’area coperta ha ospitato i modelli più significativi del passato agonistico e della produzione.Moto d'epoca
All’evento hanno partecipato due amatissimi campioni del passato, Giacomo Agostini e Marco Lucchinelli, molto legati alla Casa varesina, ma anche Claudio Corti e Vladimir Leonov, che con Jules Cluzel rappresentano il Team MV Agusta Reparto Corse – Yakhnich Motorsport, hanno testimoniato l’impegno agonistico attuale, che ha già permesso di conquistare una storica vittoria nel Mondiale Supersport, a 38 anni dal precedente successo, conquistato proprio da Giacomo Agostini.
Le suggestioni del passato, i risultati del presente, le aspettative sul futuro: c’era tutto questo tra le curve del circuito allestito lungo le strade nei pressi dello stabilimento. Il corteo di moto, guidato dal presidente e amministratore delegato di MV Agusta Giovanni Castiglioni, era composto da centinaia di partecipanti, tra cui molti stranieri, provenienti principalmente da Germania, Svizzera, Francia, Inghilterra e persino America e Australia.
La giornata si è chiusa con due momenti molto significativi: l’estrazione del biglietto vincente della lotteria benefica a favore dello IEO (Istituto Europeo Oncologico) ha assegnato come primo premio al fortunato vincitore una MV Agusta Rivale 800, realizzata in un unico esemplare siglato CC, dalle iniziali del Presidente. A Claudio Castiglioni è stato dedicato l’emozionante, sentitissimo omaggio finale, la sgasata.

[email protected]