E’ il colombiano Rigoberto Uran della Omega ad aggiudicarsi la 12esima tappa, quella più attesa, che gli vale anche la maglia rosa a discapito di Evans. A caratterizzare la crono individuale dei vini, tra Barbaresco e Barolo, di 41,9 km, un tracciato tortuoso e la pioggia di giornata. A fare meglio di tutti, con un 57’34”, è stato Uran che ha conquistato la maglia rosa strappandola all’australiano Cadel Evans (Bmc) che è giunto terzo con un distacco di 1’17”. Nella classifica generale ha accumulato 37” di distacco. Da segnalare l’ottima prova di Diego Ulissi (Lampre) che è arrivato secondo a +1’34” da Uran.
C’era grande aspettativa per Domenico Pizzovivo (Ag2R) che nella generale si mantiene al quarto posto, ma aumenta il distacco dal primo di 2’32’. Brutta caduta per Tobias Ludvigsson volato oltre il guard-rail in discesa e trasportato in ospedale. Dando uno sguardo ai varesini, Ivan Basso ha chiuso trentesimo con 1’01”39 e nella generale è passato dal decimo all’undicesimo. 1’03”42 il tempo di Ivan Santaromisa (72esimo); infine Eugenio Alafaci ha chiuso con un 1’04”34.

Ordine d’arrivo: 1. Rigoberto Uran (Col, Omega) in 57’34”; 2. Ulissi a 1’17”; 3. Evans (Aus) a 1’34”; 4. Majka (Pol) a 1’39”; 5; Brambilla a 1’53”; 6. Poels (Ola) a 2’00”; 7. Kelderman (Ola) a 2’03”; 8. De Gendt (Bel) a 2’07”; 9 Pozzovivo a 2’09”; 10. Gretsch (Ger) a 2’12”

Classifica generale: 1. Rigoberto Uran (Colombia / Omega Pharma – Quick-Step) in 49h37’35”; 2. Evans (Aus) a 37″; 3. Majka (Pol) a 1’52”; 4. Pozzovivo a 2’32”; 5. Kelderman (Ola) a 2’50”; 6. Quintana (Col) a 3’29”; 7. Aru a 3’37”; 8. Poels (Ola) a 4’06”; 9. Morabito (Svi) a 4’20”; 10. Kiserlovski (Cro) a 4’41”; 11. Basso a 5’09”; 13. Brambilla a 5’57”; 14. Ulissi a 6’24”.

11^ TAPPA

10^ TAPPA
9^ TAPPA
8^ TAPPA
7^ TAPPA
6^ TAPPA
5^ TAPPA
4^ TAPPA
IL TRASFERIMENTO IN ITALIA
3^ TAPPA
2^ TAPPA
1^ TAPPA
LA PRESENTAZIONE DEL GIRO

[email protected]