Le strade del Friuli Venezia Giulia hanno detto bene al pilota varesino Giuseppe Dipalma ed al suo navigatore “Cobra” che a bordo della Renault Clio R3C del team SMD hanno conquistato una pregevole 9ª posizione assoluta corrispondente alla seconda piazza di Trofeo Renault. Duro ed impegnativo, il rally friulano valevole per il Campionato Italiano Rally ha messo a dura prova l’equipaggio insubrico della scuderia DPD Group ma nonostante la scelta di partire con pneumatici usati, il risultato si è rivelato davvero soddisfacente:
E’ un bel risultato che ci appaga -racconta Dipalma- perché sappiamo che siamo andati forte pur senza avvicinare il nostro limite per via dell’usura delle gomme che spesso precludeva la tenuta.”
Giò Dipalma, pilota selezionato dall’Aci Team Italia, ha fornito una prova maiuscola sugli asfalti friulani ed oltre alla seconda posizione di trofeo Renault alle spalle del reggiano Ferrarotti, il giovane driver di Malnate può vantare la vittoria di ben due prove speciali.
Ivan Ferrarotti era il nostro riferimento per questo rally dato che lui qui ha già corso mentre noi eravamo alla prima apparizione- ha proseguito Dipalma. Credo che per la difficoltà di questo rally l’esperienza udinese mi potrà aiutare molto per il futuro”.
Intanto, sempre a proposito di futuro, Dipalma affina le armi per il prossimo appuntamento del Cir che sarà sugli sterrati del Rally dell’Adriatico: “non vedo l’ora, anche se ho corso solo una volta su terra, quello è il mio fondo preferito!”

[email protected]