Vola in finale il doppio pesi leggeri (specialità olimpica) di Andrea Micheletti (Canottieri Gavirate) e Pietro Ruta (Marina Militare), secondo dietro alla Francia e col secondo miglior tempo di semifinale. Oltre al doppio, anche altre cinque barche azzurre domani si giocheranno le finali europee di Belgrado: Senior uomini: quattro senza e due senza. Pesi leggeri maschile: doppio, due senza e singolo. Pesi leggeri femminile: doppio. Nove invece saranno le barche impegnate alle finali B dal settimo al dodicesimo posto.

Oggi gli armi finalisti, specialità olimpiche, sono nei senior il quattro senza di Cesare Gabbia (SC Elpis), Paolo Perino (Fiamme Gialle), Giovanni Abagnale (CN Stabia) e Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle), arrivato secondo a tre secondi e 13 centesimi di distacco dalla Gran Bretagna, prima, e il due senza di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYCC Savoia), anche loro secondi per meno di un secondo dall’Olanda.

Le altre quattro barche finaliste sono tutte pesi leggeri: il due senza di Stefano Oppo (SC Firenze) e Paolo Di Girolamo (Fiamme Gialle), terzi nella semifinale dietro a Svizzera e Francia, il singolo di Marcello Miani (Forestale), secondo dietro alla Germania al termine di una semifinale non troppo impegnativa – queste due specialità entrambe barche non olimpiche –, e il  La sesta barca, specialità olimpica, in finale è il doppio pesi leggeri femminile delle campionesse europee in carica Laura Milani e Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle) le quali, dopo una partenza in sordina, sono riuscite sul finale a superare le svedesi, in testa per tutta la gara.

Disputeranno la finale B (dal settimo al dodicesimo posto) il quattro di coppia senior femminile di Sara Bertolasi (SC Lario), Alessandra Patelli (SC Padova), Laura Schiavone (CC Irno), Gaia Palma (Sisport Fiat), terzo, il quattro senza pesi leggeri di Livio La Padula, Armando Dell’Aquila, Martino Goretti (Fiamme Oro), Elia Luini (CC Aniene), il doppio senior femminile di Veronica Paccagnella (SC Elpis), Sara Magnaghi (SC Moltrasio), il due senza senior donne Beatrice Arcangiolini (SC Firenze), Gaia Marzari (SC Lario), tutte barche che hanno terminato la loro semifinale al quarto posto, il quattro di coppia maschile senior di Gabriele Cagna, Luca Agamennoni, Matteo Stefanini, Simone Raineri (Fiamme Gialle) e il singolo pesi leggeri femminile di Giulia Pollini (CC Cernobbio), questi ultimi due quinti nelle rispettive regate. In finale B anche i due otto fuoriscalmo, maschili e femminili, entrambi quinti, e il singolo senior di Francesco Cardaioli (SC Padova), quarto. Infine il doppio senior, di Francesco Fossi e Romano Battisti (Fiamme Gialle) non ha gareggiato poiché a Fossi si sono riacutizzati i sintomi della sindrome influenzale.

Domani programma intenso con l’inizio delle Finali B alle ore 8.40, mentre le Finali A, che assegneranno le medaglie e i titoli europei, inizieranno alle 10.33 per finire alle 14.33. Prevista la copertura RAI che trasmetterà le finali su RAI Sport 2 a partire dalla 10.15.

[email protected]