“Non potevamo immaginare una giornata migliore”.
Il commento di Alessandra Cova, responsabile del team Agres che ha organizzato l’evento, la dice lunga sul successo della quinta edizione del Memorial Giulio Soprani di equitazione, andato in scena domenica al Garden Sporting Club di Cislago (VA). L’evento, dedicato al dressage, era valido come concorso internazionale per atleti FISDIR (disabili intellettivi relazionali) e come campionato regionale per i paralimpici di FISE.Eleonora-Sessa-Memorial-Soprani-2014
Perfetta la regia della manifestazione: ogni gara s’è svolta con la massima puntualità e tutti gli oltre 40 partecipanti sono rimasti soddisfatti. La competizione è stata accompagnata da un caldo sole, raro in questa strana estate. Un fattore fondamentale, dato che numerose gare, per la prima volta nella storia di questo trofeo, si sono svolte all’aperto. Ciò ha favorito l’affluenza di un folto pubblico, che ha potuto applaudire i protagonisti della sfida.
L’Agres ha esultato anche per i lusinghieri risultati ottenuti. Il Memorial in palio è andato a una beniamina di casa, Eleonora Sessa, in ambito FISDIR, mentre a primeggiare nella competizione FISE è stata Ilaria Bocchi, di Crema. Due atleti cislaghesi, poi, si sono laureati campioni regionali: si tratta di Elisa Plebani e Giuseppe Pagani. In generale, le esibizioni che i presenti hanno potuto apprezzare sono state caratterizzate da un livello decisamente alto.
Da sottolineare, infine, l’esordio in qualità di ispettore tecnico di Frauke Geilhof, figura di spicco del volteggio italiano.
L’Agres non si ferma: gli organizzatori assicurano che il Memorial Soprani tornerà nel settembre 2015 per la sua sesta edizione.

[email protected]