Il trotto a Varese è ben lontano dal morire.
E’ quanto annunciato questa mattina da Guido Borghi, presidente della Svicc spa, nell’ambito di una conferenza stampa nella quale ha rassicurato tutti gli appassionati sul futuro dell’Ippodromo alle Bettole.
La “Varesina” ha provveduto infatti all’aumento di capitale di circa un milione di euro che si va ad aggiungere al milione e 300 mila già investiti dalla società in questi anni per potenziare l’impianto.
“Siamo messi meglio di Firenze e Torino -ha detto ai presenti- e siamo secondi solo a Milano e Roma. Si devono eseguire alcuni lavori di adeguamento, come allargare la pista di almeno 4 metri e creare una via di fuga, ma il trotto continuerà ad esistere”.
“I lavori partiranno a breve -ha proseguito- e per l’inizio del nuovo anno dovrebbe essere completati”.
Nel frattempo, proprio domani avrà inizio la stagione estiva; dalle 21:05 alle 23:45 si correranno i premi “Lino Oldrini, “Ibiscus”, “Malnate”, “Besozzo”, “Cittiglio” ed “Attilio Palvis”.
Le corse dureranno fino a settembre e si correranno nelle serate di martedì e sabato.

[email protected]