La Lega Nazionale Dilettanti ha reso noto il regolamento di Coppa Italia e Coppa Lombardia.

ECCELLENZA – Le squadre aventi diritto saranno suddivise in gironi composti da tre squadre che si sfideranno in gare di sola andata, passerà il turno la società prima classificata di ogni girone. In caso di arrivo a pari punti si terrà conto degli scontri diretti.
Anche gli ottavi e i quarti di finale prevedono gare di sola andata e, in caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, si passerà direttamente ai rigori.
Le semifinali si disputeranno secondo la formula delle gare di andata e ritorno.
In caso di parità di punti, passerà in finale che avrà segnato il maggior numero di reti. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità l´arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore.
La finale della Coppa Italia di Eccellenza 2014/2015 sarà disputata in gara unica ed in campo neutro. In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, per l´assegnazione della vittoria, si procederà alla disputa di due tempi supplementari di 15´ minuti cadauno ed in caso di persistente parità all´effettuazione dei tiri di rigore secondo le vigenti modalità.
Le date:
1° turno:?24 -27 -31 agosto 2014;
2° turno (ottavi):?24 settembre 2014;
3° turno (quarti):?15 ottobre 2014;
4° turno (semifinali):?12 e 19 novembre 2014;
finale: ?6 gennaio 2015
La società vincitrice della fase regionale acquisirà il diritto di partecipare alla fase nazionale della manifestazione; la società perdente la finale riceverà un premio in denaro pari alla tassa di iscrizione al campionato di eccellenza 2014/2015; tale premio non verrà assegnato nel caso in cui la stessa Società fosse promossa alla categoria superiore.

coppa italia dilettantiPROMOZIONE – Le squadre aventi diritto saranno suddivise in gironi composti da quattro squadre e gironi composti da tre squadre; passerà il turno la società prima classificata di ogni girone, in gare di sola andata. Per il primo turno, se al termine dei gironi più di una squadra si sarà classificata al primo posto, per determinare la vincente del girone stesso si terrà conto nell’ordine: dei punti conseguiti negli incontri diretti; a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri; del maggior numero di reti segnate negli scontri diretti; della miglior differenza fra reti segnate e subite nell’intero girone; del maggior numero di reti segnate nell’intero girone; del sorteggio.
Sedicesimi, ottavi e quarti di finale si disputeranno in gare di sola andata. Il sorteggio determinerà chi giocherà in casa i sedicesimi di finale, mentre negli ottavi e nei  quarti di finale viene sin da ora stabilito che disputerà la  gara in casa la squadra  che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la  gara in trasferta e viceversa, nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la  gara del precedente turno in casa o in trasferta, l’ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla segreteria del Comitato Regionale.
Nelle gare di sola andata, in caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, per l’assegnazione della vittoria e conseguentemente della qualificazione al turno successivo, si procederà all’effettuazione dei tiri di rigore.
Gli incontri relativi alle due semifinali si disputeranno secondo la formula delle gare di andata e ritorno. Risulterà qualificata la squadra che nei due incontri avrà totalizzato il maggior numero di punti; in caso di parità quella che avrà segnato il maggior numero di reti. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità l’arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore.
Nella finale, prevista in gara unica in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di 15 minuti cadauno; persistendo il risultato di parità, saranno effettuati i calci di rigore nel rispetto delle norme vigenti.
Le date:
1° turno (fase eliminatoria):      24 – 27 -31 agosto  2014;
2° turno (sedicesimi di finale):   8 ottobre   2014;
3° turno (ottavi di finale):            12  novembre 2014;
4° turno (quarti di finale):              4  marzo 2015;
5° turno (semifinali):                      1 e 8  aprile 2015;
finale:                                                 30 aprile 2015;

COPPA LOMBARDIA PRIMA E SECONDA CATEGORIA – Le  squadre partecipanti si incontreranno tra di loro secondo la formula dei gironi (composti da tre o più squadre) e/o secondo la formula in uso per le coppe europee di calcio con incontri di andata e ritorno. Nelle gare dei triangolari, ciascuna squadra incontrerà le altre due componenti del girone, in gare di sola andata. Riposerà nella seconda giornata la squadra che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio,     quella che avrà disputato la prima gara in trasferta. Per il primo turno, se al termine dei gironi più di una squadra si sarà classificata al primo posto, per determinare la vincente del girone stesso si terrà conto degli scontri diretti.
Le vincenti della fase eliminatoria saranno abbinate in base alla griglia iniziale, e disputeranno in casa la gara di sola andata dei sedicesimi. Negli ottavi e nei  quarti di finale viene sin da ora stabilito che disputerà la  gara in casa la squadra  che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la  gara in trasferta e viceversa, nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la  gara del precedente turno in casa o in trasferta, l’ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla segreteria del Comitato Regionale.
Nelle gare di sola andata, in caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, per l’assegnazione della vittoria e conseguentemente della qualificazione al turno successivo, si procederà all’effettuazione dei tiri di rigore.
Gli incontri relativi alle due semifinali si disputeranno secondo la formula delle gare di andata e ritorno. Risulterà qualificata la squadra che nei due incontri avrà totalizzato il maggior numero di punti; in caso di parità quella che avrà segnato il maggior numero di reti. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità l’arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore.
Nella finale, prevista in gara unica in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di 15 minuti cadauno; persistendo il risultato di parità, saranno effettuati i calci di rigore nel rispetto delle norme vigenti.
Date:
1° turno (fase eliminatoria):        24-28-31 agosto  4-11 settembre 2014;
2° turno (sedicesimi di finale):  16 ottobre 2014;
3° turno (ottavi di finale):             13 novembre   2014;
4° turno (quarti di finale):             5 marzo 2015;
5° turno (semifinali):                     2 e 9 aprile 2015;
finale:                                                 1° maggio 2015

[email protected]