Ormai è una tradizione, nelle prime due settimane del mese di luglio le acque del Lago di Varese vedranno protagonisti giovani provenienti da tutto il mondo che si cimentano nel canottaggio grazie a un’iniziativa voluta e organizzata da sette Rotary Club della provincia: RC Bu-Ga-Le-Ticino, RC Laveno-Luino-Alto Verbano, RC Sesto Calende-Angera-Lago Maggiore, RC Varese, RC Varese-Verbano, RC Varese-Ceresio e RC Tradate. Anche quest’anno quindi dodici ragazze e ragazzi – in arrivo domenica 6 luglio e provenienti da Belgio, Bulgaria, Francia, Rep.Ceca, Irlanda, Gran Bretagna, Lituania, Olanda, Romania, Spagna, Turchia e USA – saranno impegnati per quindici giorni in un corso “intensivo” di canottaggio e si alleneranno ogni mattina sulle acque del Lago di Varese grazie all’assistenza della Canottieri Gavirate, che metterà a disposizione le sue strutture e i suoi istruttori.

L’iniziativa, che è al suo ottavo anno, si inserisce all’interno del Programma Scambio Giovani del Rotary International che offre ai giovani di tutto il mondo, non solo figli di rotariani, l’opportunità di conoscere realtà e culture diverse grazie a periodi di permanenza all’estero di molti mesi, come gli scambi annuali, o più limitati, come le due settimane del camp di canottaggio. Questo progetto, che dalla sua costituzione ha impegnato i Rotary Club di tutto il mondo (l’organizzazione è diffusa in 168 paesi per oltre un milione di soci), è sempre stato concepito come il mezzo primario per promuovere la conoscenza e l’amicizia fra i popoli. Così al pomeriggio e in alcuni giorni dedicati (vd. programma allegato), i soci dei Rotary Club e dell’organizzizione giovanile Rotaract dedicheranno tempo e passione per rendere questi quindici giorni un’esperenza unica alle ragazze e ai ragazzi del camp, accompagnandoli nella visita alle principali bellezze del nostro territorio.

Sono programmate visite a Varese, Como, Milano e nelle principali località del lago Maggiore. Del resto, la nostra è un’area geografica che, anche nelle precedenti edizioni, ha sempre riscosso grande attenzione e affascinato i giovani protagonisti del camp. Alle ore di canottaggio si accompagneranno poi altri momenti di sport: è il caso del tiro dell’arco a Castiglione Olona e del giro del lago di Varese in bicicletta che metterà alla prova la loro resistenza e soprattutto quella degli accompagnatori. I giovani alloggeranno a Varese al Palace Hotel fino al 18 luglio quando, prima di lasciare il nostro territorio, gareggeranno in una piccola “competizione” sul lago dando prova dei progressi raggiunti. Subito dopo, una cerimonia di premiazione concluderà due settimane certamente arricchenti per i partecipanti. Anche quest’anno, alla partenza ci dovremo aspettare baci, abbracci e qualche lacrimuccia, testimonianza del legame instaurato tra questi giovani di origini, esperienze e cultura così diverse.

[email protected]