Non si faceva in tempo a sistemare la sacca delle armi al ritorno da una gara che già bisognava prepararsi  per una nuova partenza! Da febbraio  alla fine di marzo gli sciabolatori del Club Scherma Varese di Via Rainoldi sono stati impegnati e lo  saranno ancora in una serie di gare regionali, nazionali ed internazionali.
Da citare subito il magico momento di Marco Valcarenghi (in foto) che ha conquistato la vittoria nella prova di qualificazione agli Open svoltasi a  Parma ove il forte atleta varesino è giunto imbattuto sul gradino più alto del podio.
Questa vittoria è stata di enorme valore anche sul piano psicologico  ed ha dato la giusta motivazione per affrontare la difficile competizione internazionale riservata agli  Under 23  che ha ospitato a Roma i più forti sciabolatori provenienti da tutta Europa.
L’inno di Mameli che risuonava all’interno della sala ha accompagnato Valcarenghi sul  secondo  gradino del podio alle spalle del più esperto  Pellegrini.
Valcarenghi ha superato nelle eliminatorie atleti provenienti dalla Bielorussia, ha vinto con un netto15 a 6 l’incontro contro il russo Ibragimov, componente la nazionale  giovanile russa che ha partecipato agli ultimi campionati del mondo ed ha infine battuto  Marino che ha alle spalle partecipazioni a gare di Coppa del Mondo e Campionati del Mondo.
Questi clamorosi successi per l’atleta formatosi a Varese  da sempre sotto la guida del maestro d’armi Antonio Pagano e dello staff composto dal M° Simeone Sartorelli e dall’Istruttore Nazionale Andrea Giuliani, ripaga tutto il CSV per gli sforzi compiuti come la gestione della preparazione atletica affidata da pochi mesi ad un preparatore atletico esterno di alto livello.
Il Presidente del Club Scherma Varese, Luca Tagliagambe, può inoltre mettere in bacheca altre vittorie e titoli regionali con le quattro vittorie sulle sei gare disponibili conquistate alla seconda e terza prova del campionato regionale riservato alle categorie fino a 14 anni di età.
Nella categoria Bambine prima classificata Martina Pelosi; nei Maschietti  primo Giacomo Fontana, secondo Andrea Berger e terzo Matteo Mangione. Negli esordienti  primo posto per Filippo d’Ippolito alla sua prima esperienza di gara.
Primo posto per Kenny Oberholz, secondo Tommaso Ratti e terzi a pari merito Leonardo Trevisan Mota ed Andreas Lucchini nella categoria Giovanissimi; primo posto per Cecile Hohenadel, secondo per  Marilisa de Santis e terzo per Margot Maggioni nella categoria Giovanissime.
Completano questi prestigiosi successi il secondo posto di Agnese Picchio nelle Allieve ed il terzo di Sebastiano Re negli Allievi.
Coraggio: domenica 16 si è a Founex nella Svizzera francese, il22 aLocarno  per i piccolini, mentre Valcarenghi , Sebastiano Nardin, Nicola Guarnaccia e Federico Paoli il giorno 30 saliranno sulle pedane di Pesaro per la prova nazionale Open ove incroceranno le lame con atleti che si chiamano Aldo Montano, campione olimpico ad Atene  Diego Occhiuzzi,  argento alle olimpiadi di Londra  e socio onorario del Club Scherma Varese.

[email protected]