Test più che ottimo per la Cimberio Varese che ieri ha effettuato un’amichevole contro l’Assigeco (squadra di LegaDue Silver) al cospetto di oltre un centinaio di spettatori.
La compagine di Stefano Bizzozi si è imposta con il risultato di 82 a 96 (21-24, 51-57, 73-84 i parziali) grazie alle ottime prove di Stoglin (16 punti), Johnson (20) e Rush (14).
Gara disputata su un buon ritmo per i primi tre quarti nel corso della quale, come prevedibile, Stefano Bizzozi ha dato preziosi minuti ai giocatori meno utilizzati in campionato (Mei, Balanzoni ed Affia) che hanno sfruttato l’assenza di Dusan Sakota (impegnato dal dentista) per mettersi in mostra e prenotare qualche minuto di utilizzo domenica contro Cremona.
Confortante, come detto, la prestazione del playmaker di Tucson. Dopo il buon esordio contro Caserta, il regista classe ’91 non aveva brillato contro Bologna sabato sera nonostante l’ottima prova nel corso dell’amichevole di giovedì scorso contro Omegna. Ieri, però, ha avuto modo di proseguire con successo il processo di inserimento nei meccanismi non solo della squadra biancorossa, ma, più in generale, anche del basket italiano, mettendo in mostra una rafforzata sintonia con i propri compagni, che hanno ringraziato (vedi Johnson) e sfruttato al massimo le occasioni.
Notizie confortanti, come detto, anche da Rush; la sua affermazione dopo la buona uscita a Bologna potrà essere preziosa per il raggiungimento dell’obiettivo playoff, che deve passare, come minimo, dalle vittorie casalinghe contro Cremona e Siena, sperando che Caserta (avanti di due soli punti ma forte della differenza canestri a favore) subisca almeno due battute d’arresto.

[email protected]
(foto di Simone Raso)