Al via la finale scudetto. UYBA a Piacenza con un mare di tifosi. Leonardi: “Siamo la sorpresa”

0
26

Tutto è pronto in casa Unendo Yamamay Busto Arsizio per gara-1 della finale scudetto che vedrà il suo primo atto domani sera a partire dalla ore 20.30 al PalaBanca di Piacenza.
Entrambe le squadre, Busto Arsizio e Piacenza, si presentano alla finale in ottima condizione: Piacenza ha rispettato le aspettative che l’hanno vista fin dall’inizio della stagione come la favorita al tricolore, come la più seria candidata a bissare il successo dell’anno scorso. Dopo un campionato dominato e chiuso a quota 52 punti con 17 match vinti e soltanto 3 persi, le emiliane si sono sbarazzate con due netti 3-0 di Urbino e poi hanno eliminato dalla corsa al titolo anche Novara, infliggendo alla compagine di coach Pedullà un 3-1 a Piacenza e un netto 3-0 in Piemonte. Come Piacenza, anche la Unendo Yamamay arriva alla finalissima senza aver speso ulteriori energie in eventuali gare-3: contro Bergamo Marcon e compagne non hanno lasciato nemmeno un set, contro Conegliano hanno vinto per 3-1 a Treviso e per 3-2 al Palayamamay dimostrando una grande solidità di gruppo e una evidente crescita fisica e mentale.
Le biancorosse ora stanno volando sulle ali dell’entusiasmo sospinte dai numerosi tifosi che le hanno accompagnate durante tutta la stagione e che hanno trasmesso la loro passione anche e soprattutto nei playoff; domani sera saranno più di 400 i supporters che raggiungeranno Piacenza da Busto Arsizio e dintorni e altrettanti ne sono previsti per gara-2 di mercoledì 30 aprile. A un solo giorno dall’apertura delle prevendite, si va verso il tutto esaurito per gara-3, il primo match interno di finale.

In settimana la squadra si è allenata senza nessun intoppo agli ordini di coach Parisi e del suo staff. Non dovrebbero esserci novità per quanto riguarda il sestetto titolare che sarà formato dalla regista Wolosz in diagonale con Ortolani, autrice dell’ultimo muro su Nikolova che ha portato le Farfalla in finale; al centro confermatissime sono Arrighetti (in lizza per vincere il premio VareseSport) e Michel, mentre il duo Marcon-Buijs, apparso in un ottimo momento, sarà in posto quattro; Leonardi sarà il libero.
Coach Caprara riproporrà sicuramente Ferretti al palleggio con Van Hecke opposta, De Kruijf e capitan Leggeri al centro, l’albizzatese Lucia Bosetti e l’ex biancorossa Meijners in banda e Sansonna libero. Una vera e propria corazzata, Piacenza ha in Lucia Bosetti e Meijners i suoi punti di forza maggiori, schiacciatrici capaci di andare ben oltre la doppia cifra di punti e con altissime percentuali in attacco e non solo. “Ne abbiamo dovute ingoiare tante in questa stagione e questa finale è la nostra rivincita più che meritata – spiega Giulia Leonardi –. L’abbiamo raggiunta con il cuore, di gruppo, guardandoci sempre negli occhi, perchè è il nostro modo di darci la carica. Piacenza è una squadra costruita per vincere, conosciamo bene il valore delle nostre avversarie, ma noi siamo la sorpresa e ce la vogliamo giocare, anche con l’aiuto dei nostri incredibili tifosi“.
I precedenti stagionali dicono due vittorie per Piacenza (nella partita di ritorno di campionato e nella semifinale di Coppa Italia) a fronte di una di Busto Arsizio (nella partita di andata di campionato al Palayamamay). Ma la finale scudetto è un’altra storia, una storia che può colorarsi di biancorosso, magari proprio a partire da domani sera, da gara-1. 

IL PRONOSTICO DI COACH GIUSEPPE BOSETTI

 

IL PROGRAMMA DELLA FINALE
Gara-1: 
Piacenza – Busto Arsizio (sabato 26 aprile ore 20.30)

Gara-2:
Piacenza – Busto Arsizio (mercoledì 30 aprile ore 20)

Gara-3:
Busto Arsizio – Piacenza (sabato 3 maggio ore 20.30)

Eventuale gara-4:
Busto Arsizio – Piacenza (martedì 6 maggio ore 20)

Eventuale gara-5:
Piacenza – Busto Arsizio (venerdì 9 maggio ore 20.30)

I RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE
Gara-1:
Conegliano – Casalmaggiore 3-0 (25-13, 25-12, 29-27)
Bergamo – Busto Arsizio 0-3 (21-25, 20-25, 11-25)
Piacenza – Urbino 3-0 (25-18, 25-13, 25-9)
Novara – Modena 3-1 (19-25, 25-21, 25-21, 25-21)

Gara-2:
Casalmaggiore – Conegliano 0-3 (21-25, 21-25, 21-25)
Busto Arsizio – Bergamo 3-0 (25-17, 25-23, 25-16)
Urbino – Piacenza 0-3 (13-25, 13-25, 20-25)
Modena – Novara 1-3 (25-18, 21-25, 21-25, 17-25)

I RISULTATI DELLE SEMIFINALI
Gara-1:
Conegliano – Busto Arsizio 1-3 (25-19, 17-25, 16-25, 15-25)
Piacenza – Novara 3-1 (25-21; 25-21; 20-25; 25-21)

Gara-2:
Busto Arsizio – Conegliano 3-2 (25-20, 16-25, 25-17, 24-26, 18-16)
Novara – Piacenza 0-3 (13-25, 12-25, 15-25)

Laura Paganini
(foto Gabriele Alemani http://www.volleybusto.com/)