Weekend scorso ricco di gare e di soddisfazioni per l’Accademia Scherma Gallaratese, impegnata su due fronti.
A Lucca, gli Under 14 sono scesi in pedana per la prima prova del Trofeo Kinder. Tra i giovanissimi, Edoardo Franzini non supera il secondo turno, ma dimostra di aver capito come gestire la sua emotività. Bravo anche Andrea Tamborini che perde la sfida per entrare a far parte dei migliori sedici a causa di una discutibile decisione arbitrale; alla fine si posiziona 26esimo su circa 150 partecipanti, facendo vedere ancora una volta grande tecnica e carattere.
Accademia Scherma Gallaratese bambini podioTra gli Allievi, Mattia Battistella non avanza dal terzo turno e occupa il 45esimo posto nella classifica finale, un risultato che non gli rende merito; ma la stanchezza, dopo vari incontri ravvicinati, si è fatta sentire. Tra i maschietti, fanno il loro esordio nazionale Tommaso Papa, che si arrende al secondo turno, e Tommaso Iovino, che è capace di una prova entusiasmante e si classifica 25esimo su 155 partecipanti. Atleta dalle grandi doti, è stato penalizzato da un po’ di nervosismo nella parte finale dell’ultimo assalto; questo ottimo piazzamento gli consente di scalare il ranking nazionale arrivando al 19° posto.
Nell’altra gara, tenutasi a Monza, si fanno onore i giovani delle prime lame. Filippo Bonfanti si aggiudica la seconda vittoria stagionale e dimostra di avere pochi rivali in questa categoria. Pietro Salis è sesto e si avvicina al podio, il suo prossimo obiettivo, certamente alla portata.
Non può che essere soddisfatta la maestra Costanza Del Bianco: “Queste prestazioni non fanno che confermare i continui passi avanti della nostra realtà, sempre più inserita nel panorama nazionale della scherma. Avanti così“.

[email protected]