Conferma del Pacchetto Family, sconti ai tifosi della Pallacanestro, tariffe agevolate per Varese-Novara. Ecco in sintesi tutte le novità presentate questa mattina allo stadio dal Varese.
Per VareseAma domani inizierà il secondo tempo. Il “calcio d’avvio” alla campagna abbonamenti del girone di ritorno del Varese sarà dato domani con la riapertura delle vendite delle tessere a partire dalle ore 10. Fino a venerdì 24 gennaio, esattamente un giorno prima prima di Varese-Cesena, sarà possibile abbonarsi alle gare del girone di ritorno. La campagna è stata presentata questa mattina allo stadio dal presidente Nicola Laurenza e dal responsabile della Comunicazione Michele Maroco.
Dove sottoscrivere le tessere? O alla Casa del Disco, dove è anche possibile fare gratuitamente la Tessera del Tifoso che è obbligatoria, o all’Iper di viale Belforte, solo per chi ha già la Tessera del Tifoso.
I prezzi variano in base al settore dello stadio: abbonarsi alla Tribuna Centrale costa 365 euro; 240 euro invece è il prezzo di quella Laterale; con 125 euro ci si abbona al Settore Distinti, infine il costo della Curva Nord è di 73 euro. Non mancano gli sconti famiglia. Il Pacchetto Family prevede una spesa di 173 euro che comprende tre abbonamenti: a papà, mamma e un figlio Under 14. Per ogni figlio in più si spende 21 euro.
Da segnalare una grande novità, la collaborazione con il consorzio Varese nel Cuore. Tutti coloro che sono abbonati alla Cimberio, se decideranno di diventare fedelissimi anche del Varese 1910 avranno il 20% di sconto su qualsiasi settore. “Sono molto felice di questa collaborazione – dice il presidente Nicola Laurenza – che è nata dopo un incontro con il presidente del Consorzio, Michele Lo Nero. Sarà solo la prima di una lunga serie”. Gli abbonati alla Cimberio che intendono diventarlo anche del Varese devono mandare una mail all’indirizzo [email protected]
Laurenza preferisce non porsi alcun obbiettivo numerico: “Quella estiva non è andata secondo le aspettative e quindi preferisco non sbilanciarmi – dice -. I numeri rispecchiano la situazione economica e sono figlii delle prestazioni sportive di fine stagione. In  questo tipo di vendite è forte la componente emozionale e non entrare nei playoff ha portato qualcuno a non rinnovare. La Cimberio ha esattamente dimostrato questo, raggiungendo grandi numeri grazie all’esaltante stagione passata. C’è un po’ di amaro in bocca – aggiunge il presidente – per il poco successo degli abbonamenti omaggio destinati a disoccupati, cassaintegrati e studenti di prima fascia. Ne sono stati sottoscritti solo 30 e 3 sono stati restituiti.  Ne approfitto per ringraziare i tifosi che ci hanno sostenuto anche quest’anno. Sia gli abbonati, sia chi ha comprato il singolo biglietto. La vittoria con lo Spezia spero possa essere la leva per portare qualche vendita in più sotto Natale”. Il Varese ha deciso di giocare in anticipo proprio per permettere a qualche tifoso di far trovare sotto l’albero ad amici e famigliare l’abbonamento.
Adesso si può parlare di obbiettivo playoff? “Se ne può parlare – risponde Laurenza -, ma non devono essere un chiodo fisso, l’obbiettivo è la permanenza in questo campionato. Poi quando ci si arriverà, di certo non si tirerà la gamba indietro. Non me la sento di promettere nulla e dare false illusioni. Credo però che possiamo giocarcela a testa alta con tutte. Possiamo affrontare senza paura qualsiasi squadra”.
Una componente che farà da traino agli abbonamenti sarà il mercato di gennaio anche se “difficilmente ci saranno operazioni – ammette Laurenza -. Abbiamo già giocatori importanti e si ci saranno movimenti solo se si presenteranno occasioni giuste. Sono uno che preferisce valorizzare che c’è. Ci saranno più uscite che ingressi”.
Intanto sabato la squadra cercherà la vendetta sportiva contro il Brescia: “In realtà i playoff lo scorso anno non lo abbiamo persi lì, ma prima. Andrà bene”. Subito dopo, giovedì 26 dicembre, si giocherà Varese-Novara. Le prevendite per la partita apriranno già domani e su invito della Lega di Serie B di abbassare le tariffe per portare più famiglie allo stadio, il costo dei biglietti del Settore Distinti sarà a tariffa unica: tutti potranno entrare con soli 5 euro. 

Elisa Cascioli