Continuano a sventolare in alto i colori del Team Insubrika Creval. Una stagione estiva piena d’impegni e di altrettante soddisfazioni per la compagine sestese che macinare successi su successi. Il fiore all’occhiello è senza dubbio Matteo Rivolta (nella foto sopra), in procinto di partire per i campionati mondiali di Barcellona dove potrà davvero affrontare il salto di qualità. Dopo essersi messo alle spalle due campioni del calibro di Lazlo Csech e Evgeny Korotishkin al Settecolli di Roma, le speranze che il varesino possa prendersi la scena nel delfino ci sono tutte. 
Ma altre kermesse importanti hanno riservato piacevoli sorprese: alla Coppa Comen, ovvero Coppa del Mediterraneo, tenutasi a San Marino il 29 e il 30 giugno, Stefano Fabbri Corsarini ha conquistato il bronzo individuale nei 100 sl e l’oro nelle staffette 4×100 sl e 4×100 mista; ai Campionati Europei Giovanili ottime sia Arianna Castiglioni (nella foto a lato), che per un solo centesimo sfiora il podio nei 50 rana, sia Alice Scarabelli che migliora notevolmente il suo primato personale sia nei 200 che nei 400 sl.
Anche il nuoto in acque libere sta conducendo una stagione positiva, grazie soprattutto a Matilde Volpi, allenata da Manuel Piacenza. E come non citare il nuoto paralimpico?
Fabrizio Sottile si sta avvicinando a grandi passi ai Mondiali canadesi di Montreal dopo aver collezionato altre prestigiose medaglie lo scorso weekend a Napoli ai campionati italiani. Anche Martina Rabbolini si conferma in forma strepitosa, e conquista tre ori e un bronzo open. Se a tutto ciò aggiungiamo le 37 medaglie vinte ai Campionati Regionali dalle categorie Junior, Cadetti e Senior, e le 14 medaglie vinte invece dai Ragazzi, è facilmente intuibile quanto il Team Insubrika Creval riesca ad imporsi a divertire e divertirsi ottenendo strepitosi successi.

[email protected]