Testacoda nel secondo match casalingo consecutivo per la Cimberio Varese capolista che ospita al PalaWhirlpool l’Angelico Biella ultima in classifica con 10 punti. I piemontesi sono reduci da una vittoria nello scontro diretto contro la Virtus Bologna ottenuta con il punteggio di 87-76. MVP il tiratore greco Dimitrios Tsaldaris autore di 19 punti con 4/5 da tre, 7/8 ai liberi, 2 rimbalzi e 3 assist. Roster ampiamente mutato rispetto ad inizio stagione per l’Angelico che ha inserito cinque giocatori in corso d’opera a fronte di sei partenze. Bocciati i deludenti Moore, Robinson e Brackins, sacrificati i giovani ancora acerbi Chrysikopoulos e Jaramaz e salutato l’esperto Chiacig. A sostituirli il talentuoso Rochestie, il giovane Renzi e gli esperti Johnson, Tsaldaris e Pinkney.
Attualmente il quintetto biellese prevede come playmaker il montenegrino Taylor Rochestie, già vincitore ed MVP dell’EuroChallenge 2010, capace di mettere a referto 13 punti e 2.4 assist di media. Trey Johnson (15.7 punti con il 50% da tre) gioca al suo fianco come guardia. Il tiratore Dimitrios Tsaldaris, che può agire sia da guardia che da ala piccola, parte in posizione “3”, mentre sotto canestro troviamo il grintoso Goran Jurak (8.1 punti e 4.9 rimbalzi) e l’atletico Kevinn Pinkney (17.4 punti e 9.6 rimbalzi in 5 partite).
L’età media della panchina è molto bassa. Sesto uomo per eccellenza il capitano Matteo Soragna che può agire in più ruoli sul parquet (6 punti). L’esperta ala potrebbe però partire in quintetto come arma difensiva su Ebi Ere. Andrea Renzi, eterna speranza, cambia i due lunghi (2.6 punti e 1.8 rimbalzi). Julian Mavunga (8.6 punti e 4.8 rimbalzi), partito come centro titolare, attualmente figura come cambio ma il suo minutaggio è calato drasticamente dopo l’arrivo di Renzi e Pinkney. Marco Laganà, promettente 1993, si è già guadagnato minuti importanti così come il vincitore della prova delle schiacciate all’ultimo Beko All Star Game Tommaso Raspino.
Alla guida dell’Angelico Biella da tre stagioni c’è Massimo Cancellieri assistito da Federico Danna, già allenatore della Pallacanestro Varese nel 2000, e Francesco Viola.

[email protected]
(foto da www.legabasket.it