Mezzo secolo di passione per lo sport.
Con la terza festa in programma al parco comunale dal 14 al 17 giugno, l’U.S. Bustese Calcio celebra i 50 anni di rifondazione della società: un traguardo importante, segnato da un profondo legame con la comunità di Busto Garolfo e con il territorio.
In questo legame, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha voluto essere presente, sostenendo la società sportiva. «L’educazione allo sport è un punto fondamentale soprattutto per i più giovani. E la Bustese è stata ed è un punto di riferimento per quanti si vogliono avvicinare al mondo del calcio, in particolar modo per i giovanissimi», dice il presidente della Bcc, Roberto Scazzosi. «Partendo dai piccoli amici e passando dai pulcini, esordienti, giovanissimi, allievi e juniores per arrivare alla prima squadra che milita in eccellenza, la Bustese Calcio raccoglie oggi 13 squadre – oltre 270 atleti -, coniugando sportività e agonismo, il tutto all’insegna di un sano stare insieme». 
La sua storia parte da prima della costituzione della società: parte dall’immediato secondo dopoguerra quando attorno al Bar Branca si radunò un gruppo di giovani appassionati di calcio. Era il 1946 e nacque una società a partecipazione popolare che si avvaleva unicamente di giovani di Busto Garolfo. Di quella prima esperienza è rimasto il grande entusiasmo e la maglia, immancabilmente color granata. L’U.S. Bustese è nata nel 1963 e da allora si è sempre più ampliata diventando un punto di riferimento importante per lo sport e per gli appassionati di calcio in particolare.
Il traguardo dei 50 anni societari è già stato ricordato con il torneo di calcio a 7 dilettantistico. Dal 14 al 17 giugno, al parco comunale di via Mazzini, con la terza festa dell’U.S. Bustese questa importante ricorrenza sarà celebrata con iscritti, atleti, tifosi e amici.
Il programma prevede l’apertura della festa venerdì 14, dalle 19.30 con cena con gli Juniores 1996, 1997, 1998, 1999. Dalle 20 apertura del ristorante e a seguire serata disco in collaborazione con Fist Agency Management.
Sabato 15 giugno, alle 12.30 il pranzo con le leve calcistiche 2003, 2004, 2005 e 2006. Dalle 19.30 apertura del ristorante e a seguire serata danzante con “Il due del liscio”.
Domenica 16, alle 9.30 la celebrazione della messa dello sportivo nella chiesa parrocchiale. Alle 11.45 l’aperitivo “granata” e pranzo con le leve calcistiche 2000, 2001 e 2002. Dalle 19.30 la possibilità di cenare quindi la serata di cabaret e musica con Max di Mauro e Federica Muccino.
Lunedì 17, alle 20 la cena e a seguire lo spettacolo “one man show” con Max Pinci. Per tutta la durata della festa resterà allestita la mostra fotograficaBustese: glorie e ricordi” e ci sarà anche lo stand bavarese con birra e salsiccia.

[email protected]