Emozioni forti ieri sera a Le Bettole di Varese, teatro dell’ultimo appuntamento ippico del mese di luglio.
Il programma prevedeva sette corse e ha raggiunto il suo clou con il quinto premio, quello intitolato Pier Vittorio Zaini, l’handicap ad invito sui 2350 metri della pista in erba riservato ai cavalli di tre anni. Ad avere la meglio sui sei diretti rivali è stato uno strepitoso Supercortemaggiore montato da Elisabetta Marcialis, che ha bruciato Stell Drum di Riccardo Belluco e Invisible di Samuele Luongo.
Nell’altra gara attesa della riunione, ovvero il Premio Camillo Terzaghi, è stata premiata la superba progressione degli ultimi trecento metri di Clever Bend con in sella il giovane cavaliere di Bolzano Davide Steinwandter. A dominare la scena per più di metà gara Great Uncle Ted e Dock Red che hanno ceduto nel finale e si sono dovuti accontentare rispettivamente del quarto e quinto posto. Sul podio dietro a Clever Bend si sono piazzati Purple Cherry di Andrea Besana e Boa Costrictor con Samuele Luongo in sella.
La corsa di apertura, ossia il Premio Deutzia, ha visto vincitore Halvet di Dario Vargiu; a ricevere l’alloro del Premio Novara ancora Dario Vargiu, che questa volta montava Davie’s Zamindar. L’Alpini è andato a Comandante in Capo di Mario Esposito, mentre le ultime due corse, il Roverè della Luna e il Municipio hanno visto vincere rispettivamente Indian Drawn di Walter Gambarota e Demone Nero di Federico Bossa.
Il prossimo appuntamento all’ippodromo è fissato per sabato 3 agosto.

[email protected]