Un piccolo barlume di speranza in casa Sumirago. Dopo la vittoria con la Propatria di Busto, prima delle vacanze Natalizie, arriva la replica con la diretta concorrente di Bresso.
La ridimensionata banda di coach Bonollo trova lo spunto per mantenere a qualche punto di distanza i ragazzi di Bresso, questi però possono contare su qualche partita da recuperare.
E’ stata vera battaglia per quattro set dove i varesini hanno da rimproverarsi qualche errore di troppo in fase di battuta (primi 2 set) e in attacco (nei due seguenti).
E’ nel tie-break però che esce la vera determinazione dei blu-arancio che trovano nell’intesa Mattavelli-Cavaliere l’arma in più per annichilire i rivali, aiutati sicuramente da un’ottima ricezione orchestrata dal rientro in campo con la maglia da libero di Minusso.
Alla fine è festa nel palasport di Sumirago anche se l’obiettivo di rimanere nelle prime quattro squadre al termine della prima fase rimane appeso ad un filo.
Sabato, nuovamente tra le mura amiche, ci aspettiamo un’altra battaglia con i primi della classe per provare a strappare qualche punto d’oro, importantissimo per il proseguo del cammino.

EAS VIAR Valvole SUMIRAGO – Sopra Group BRESSO: 3-2 (22-25, 25-22, 18-25, 25-18, 15-9)
EAS VIAR Valvole SUMIRAGO: Mattavelli 3, Bonetti 13, Lizzappi (K) 14, Natto 8, Benfatto 12, Cavaliere 12, Minusso (L). N.e.: Mucin, Dello Iacono (L), Massara, Valli.