Il Campionato italiano giovanile di nuoto paralimpico per atleti con disabilità fisica o visiva, svoltosi domenica 21 aprile 2013 a Sesto Calende (Va), ha visto stabilire 8 nuovi primati italiani assoluti e altri 13 di categoria.
La nota di rilievo viene dal settore femminile, con 4 nuovi record assoluti di nuotatrici lombarde: la protagonista è stata Arianna Talamona (PolHa Varese), atleta di casa che ne ha stabiliti due (50 farfalla S7 e 100 rana SB6), mentre le altre neoprimatiste assolute sono Beatrice Longhi (Pol. Bresciana No Frontiere) nei 100 misti SM10 e Martina Rabbolini (GS Non Vedenti Milano) nei 200 misti SM12.
Nel settore maschile, il tre volte bronzo paralimpico Federico Morlacchi (PolHa Varese), nei 100 farfalla S9, con il nuovo primato di 59″96 ha ottenuto anche la miglior prestazione complessiva della manifestazione (987,83 punti su 1000).
Società protagonista del medagliere è stata la Polisportiva Bresciana No Frontiere con 19 medaglie d’oro, seguita dai 12 ori della Phb Bergamo, dai 10 del Santa Lucia Roma e dai 9 di PolHa Varese e Aspea Padova.
Per la categoria Esordienti hanno partecipato 15 atleti giovanissimi, nati nel 2000-2003, che hanno emozionato i presenti stabilendo prestazioni di interesse con 3 record di categoria e due tempi validi per i Campionati assoluti estivi.