I Campioni d’Italia della Montepaschi Siena sono pronti ad ospitare la Cimberio Varese. Nelle ultime due partite hanno fatto registrare una vittoria, quella contro Reggio Emilia tra le mura amiche nella prima gara del girone di ritorno, e una sconfitta, nell’ultimo match lontano dalla Toscana contro Brindisi, dove i biancoverdi sono caduti con il risultato di 94-84.
Il ridimensionamento estivo ha di fatto mutato quasi completamente roster ed ambizioni della Mens Sana. Le uniche conferme della Siena campione d’Italia sono quelle dell’ala piccola David Moss, dei veterani Carraretto e Ress e del centro Lechthaler. Tra i volti nuovi spiccano il playmaker Bobby Brown ed il play-guardia della nazionale Daniel Hackett. A completare il roster troviamo il playmaker di riserva Aleksandar Rasic, le guardie Marcelus Kemp e Matt Janning, mentre l’ex Kristjan Kangur agisce da ala dando minuti a Viktor Sanikidze autore di un anno sottotono. Sotto canestro grande ritorno di Benjamin Eze che fino ad inizio dicembre era affiancato da Mario Kasun, ora, invece, da Benjamin Ortner.
QUINTETTO. Siena parte con Bobby Brown a dettare il gioco, lo specialista Daniel Hackett posizione in guardia, il duttile David Moss come ala piccola, mentre sotto canestro spazio agli atletici Viktor Sanikidze e Benjamin Eze. Panchina profonda per i toscani che hanno a disposizione cambi di primo livello come Rasic, Carraretto, Janning, Kemp, Ress e Kangur. Dopo le sei stagioni di Simone Pianigiani al suo posto spazio al vice Luca Banchi che torna capo allenatore dopo le sue esperienze di Livorno, Trieste, Trapani e Jesi e che sta mantenendo alto il valore dei Campioni d’Italia. La stella? Sono diverse le frecce a disposizione di Banchi che potrà contare su Bobby Brown, finora miglior marcatore dei toscani a 15.7 punti ma anche 4 palle perse a gara, capace di mettersi in proprio segnando canestri dal palleggio e mettendo in ritmo i compagni. Solidità e sicurezza invece in ala piccola con l’ormai esperto David Moss (10,2 punti e più di 4 rimbalzi di media), gran difensore e buon realizzatore, mentre vicino al ferro attenzione all’atletismo di Sanikidze capace di andare spesso in doppia cifra nella casella rimbalzi.

[email protected]
(foto da www.legabasket.it