Solo una breve apparizione in città nel dicembre scorso, già presente in montagna dov’è annunciato a breve un corposo “rifornimento”. Oltre che per le località montane la neve è il pane per le associazioni e gli sci club della nostra provincia in pieno marasma organizzativo per gite ed eventi. Tra le tante lo Sci Club Gallarate Nord in netta controtendenza rispetto al panorama nazionale dei club intaccato in modo evidente dalla crisi economica.
“Molti club, anche tra quelli con più storia e prestigio, sono stati costretti a fondersi con altri per non scomparire – racconta il presidente rosso blù Osvaldo Pastorelli (foto a dx) – Realtà più piccole si sono arrese alla scarsità di numeri e fondi. La famiglia del nostro sci club è invece in crescita e grazie ai miei collaboratori gode di ottima salute. Nella passata stagione abbiamo avuto il record di tesserati superando le 400 iscrizioni. Alla scuola sci di Champoluc, nostro fiore all’occhiello, hanno partecipato 107 allievi dei quali 75 di età inferiore ai 12 anni. Una partecipazione generale che ci ha permesso di dare sostanziosi contributi all’Associazione Freerider Sport Events che si occupa di insegnamento dello sci da seduti a persone con disabilità e all’associazione SESTERO onlus dedita alla promozione dell’attività sportiva giovanile e per persone con disabilità oltre alla realizzazione di progetti in Burundi in collaborazione  con una Organizzazione Non Governativa”, chiudendo il bilancio 2012 in pareggio”.
Il segreto di tanta efficienza insieme alla non comune attenzione per il sociale?

“L’amicizia. Se siamo arrivati al 33° anno di attività la base non può che essere l’amicizia e il saper stare insieme. La dimostrazione l’abbiamo avuta dalla grande partecipazione alla nostra festa di Natale e al capodanno sulle Dolomiti”.
Ed ora siete pronti a ripartire.

“La scuola di Champoluc ci aspetta! Il primo appuntamento stagionale è in programma il 12 e 13 gennaio seguito da ogni successivo fine settimana fino a domenica 13 febbraio, giorno in cui festeggeremo la fine del corso. Dal 15 al 17 febbraio saremo in gita tra Ponte di Legno, Madonna di Campiglio e Pinzolo. Il 24 febbraio andremo a Pila, il 3 marzo a Courmayeur, il 10 marzo a Sestriere, il 17 marzo a La Thuile, il 23 e 24 marzo in gita tra Bormio, Val di Dentro e Livigno e infine il 7 aprile a Cervinia seguito dalla cena sociale del 20 aprile. Il 12 maggio andremo in gita sul Trenino Rosso del Bernina. Il 26 maggio grigliata sociale ad Albizzate e il mese successivo l’evento organizzato dalla Freerider Sport Events il 22 e il 23 giugno sul ghiacciaio di Les 2 Alpes”.
Un calendario intenso che impegna l’intero consiglio direttivo.

“Sarebbe impossibile il contrario. Dal presidente onorario Mario Vavassori al vice presidente Mauro Carabelli. Dal segretario Giorgio Zordan con i suoi collaboratori Luisella Tenconi, Luigi Margiotto e Nicoletta Ferrazzi, al cassiere Giuseppe Palpignani. Dal responsabile pubbliche relazioni Fulvio Bertoni ai responsabili del settore agonistico e sportivo Ettore Pasta, Moreno Lavarda e Piero Cortesi, a quelli delle attività ricreative Mauro Mazzucchelli, Stefania Bianchi e Fabio Melone fino al revisore dei conti Salvatore Scalise. Senza dimenticare gli sponsor e i tanti amici che ci sostengono”.
Porte aperte quindi allo Sci Club Gallarate.

“Spalancate come sempre! Per ricevere ogni informazione basta rivolgersi alla nostra in Via Istria, 2 a Gallarate ogni mercoledì e venerdì dalle 21.00. Per i più tecnoligici c’è anche la possibilità di trovarci via internet sul nostro sito www.sciclub-gallaratenord.it oppure contattarci tramite [email protected]. Per i minori di 12 anni la tessera sociale è gratuita. Invito chiunque a mettere alla prova ciò che ci ha contraddistinto nei nostri 33 anni di storia: ospitalità, organizzazione e amicizia”.

 RB