Durante l’Assemblea Nazionale Ordinaria e Straordinaria che si svolgerà domenica a Roma nella sede di Viale Tiziano, i Dirigenti del canottaggio nazionale consegneranno i premi e i riconoscimenti della Federazione Italiana Canottaggio per i risultati sportivi ottenuti nell’anno che sta per finire, il 2013. Il momento clou sarà la proclamazione delle società vincitrici delle classifiche nazionali. E a ricevere una coppa sarà anche la Canottieri Gavirate che si è aggiudicata nel 2013 per il sesto anno consecutivo la Coppa Montù con il punteggio di 12044; un alloro gradito e che testimonia ancora una volta l’eccellenza del club varesino. Riconoscimenti anche per Andrea Prina, 1° Classificato Master della classifica nazionale con punti 170, per il CUS Torino che può festeggiare la Coppa Caccialanza grazie ai 1564 punti ottenuti, e per il Circolo Canottieri Saturnia che ha fatto sua con 3114 la Coppa Paolo d’Aloja.
Inoltre, l’Assemblea Nazionale Ordinaria e Straordinaria consegnerà la benemerenza di Soci Onorari a Fabio Bolcic, Cesare Dacarro, Lorenzo De Cesare, Dario Galli, Mauro Morello, Antonio Spataro e Giosuè Vitagliano e quella di Soci Benemeriti a Eugenio Fabbri, Edo Angelo Galli, Roberto Ietri, Renato Laforgia, Maurizio Leorato, Andrea Papetti, Mario Prevedoni, Savino Rebek, Claudio Scuriatti, Franco Valisa, Fabio Vascotto e Giorgio Vesco. A seguire il Presidente della Federazione, Giuseppe Abbagnale, consegnerà il Premio alla Carriera al giornalista Gegè Maisto e i Premi Protagonisti 2013 a: Manola Marinai (Giudice Arbitro dell’anno), Antonio La Padula (Allenatore dell’anno), Paolo Caprioli (Dirigente dell’anno), Giorgio Lo Giudice (Giornalista dell’anno), Aldo Calì (Premio “Azelio Mondini”), Elisabetta Sancassani (Atleta dell’anno).

[email protected]