La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza dell’albizzatese Lucia Bosetti conquista il primo scudetto della sua storia. In gara-4 le piacentine hanno battuto Conegliano espugnando il Pala Verde di Treviso con il punteggio di 3-1. La partita, sempre nelle mani delle ospiti, è stata combattuta soltanto nel terzo set, quando Conegliano ha tentato di rimontare dallo 0-2 grazie alle sue due migliori giocatrici, Calloni e Barcellini (Nikolova era out per un infortunio alla mano). Le venete, però, non sono riuscite a completare l’impresa di portare le ospiti al tie-break e si sono arrese alla squadra di coach Caprara (ex Villa Cortese), trascinata dalle imprendibili Bosetti, Guiggi e dalle due ex farfalle Meijners e Turlea. Dopo la Coppa Italia, quindi, Piacenza si aggiudica anche il tricolore femminile.
E oggi alle 17 il volley piacentino può fare il bis: a Trento è di scena gara-5 della finale scudetto maschile tra la Itas Diatec Trento e proprio la Copra Piacenza.

Imoco Conegliano-Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 1-3 (10-25, 12-25, 25-22, 9-25)
Conegliano:
Agostinetto ne, Maruotti, Fiorin 8, Daminato, Camera, Zanotto 4, Rossetto (L), Calloni 11, Crozzolin 4, Barcellini 14, Barazza 5. All. Gaspari.
Piacenza: Valeriano, Leggeri 14, Turlea 19, Meijners 22, Secolo, Nicolini ne, Ferretti, Sansonna (L), Guiggi 11, Radenkovic, Bosetti 19. All. Caprara.
Arbitri: Luca Sobrero e Fabrizio Padoan.

[email protected]
(foto http://www.legavolleyfemminile.it)