A Gavirate è conclusa con un successo la prima uscita ufficiale della Nazionale Para-Rowing. Gli azzurri, allenati dal Capo Settore Dario Naccari, hanno conquistato in due giorni ben due medaglie d’oro e quattro d’argento piazzandosi al secondo posto del medagliere dietro alla Gran Bretagna che vince la classifica per nazioni con quattro medaglie d’oro e due di bronzo.
Dopo i due secondi posti della giornata di ieri, l’Italia ha confermato l’argento del quattro con LTA di Lucilla Aglioti, Paola Protopapa, Tommaso Schettino (CC Aniene), Omar Airolo, Yuri Corritore-timoniere (C Gavirate), giunti nuovamente alle spalle dei campioni paralimpici della Gran Bretagna; la loro una prestazione fa ben sperare in vista dei Mondiali di Chungju (Corea del Sud) di fine agosto. L’altro argento odierno è andato a Daniele Stefanoni (CC Aniene). La coppia Lucilla Aglioti (CC Aniene) e Pierre Calderoni (CUS Ferrara) è salita sul gradino più alto del podio nel doppio LTA Misto, la nuova specialità introdotta quest’anno dalla FISA (Federazione Internazionale di Canottaggio).
Gli altri due equipaggi azzurri impegnati nelle finali odierne concludono al quinto posto: Fabrizio Caselli (SC Firenze) nel singolo AS e Alessandro Ferrato (SC Padova), Valentina Grassi (CC Roma), Sara Kobal (SC Armida), Pierre Calderoni (CUS Ferrara), Niccolò Fanchi-timoniere (C Gavirate) nel quattro con LTA.
Nelle altre gare, da segnalare le conferme al vertice per i vice campioni paralimpici 2012 Perle Bouge e Stephane Tardieu (Francia) nel doppio TA e per la russa Natalia Bolshakova nel singolo AS donne.

[email protected]
(foto C.Cecchin www.canottaggio.org)