Il lancio di oggetti dei tifosi biancorossi in occasione di Gara 2 contro la Monte Paschi costerà cara alla Pallacanestro Varese. Ecco il testo ufficiale del provvedimento della Lega: “CIMBERIO VARESE squalifica del campo di gioco per 1 gara per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri nonché nei confronti di un tesserato ben individuato, per minacce verbali collettive e frequenti del pubblico agli arbitri, per lancio di oggetti non contundenti (palle di carta) collettivo sporadico senza colpire, per lancio di oggetti contundenti (monete, accendini, una bottiglietta chiusa, una scarpa) collettivo frequente colpendo senza danno, perché, in occasione del terzo periodo, il lancio di oggetti contundenti e non contundenti, provocava temporanea sospensione della gara. Nella determinazione della sanzione si è tenuto conto delle attenuanti generiche. Sostituita con ammenda di Euro 12.000,00“.
Non è però in discussione la scelta del campo di gioco, la partita di lunedì 3 giugno vedrà i biancorossi scendere regolarmente sul parquet di Masnago per gara 5 contro Siena in quanto la squalifica viene tramuta in ammenda direttamente dalla Lega. 

[email protected]