Nella prima giornata del mondiale junior, in svolgimento a Trakai in Lituania, l’Italia supera lo scoglio delle prime qualificazioni con ben otto barche (cinque maschili e tre femminili). La squadra azzurra guidata da Antonio Colamonici, uomini, e Claudio Romagnoli, donne, è presente al completo con tredici equipaggi ed è riuscita a piazzare in finale il quattro con di Antonio Vicino (CRV Italia), Jacopo Mancini (SC Firenze), Niccolò Pagani (Tevere Remo), Davide Gerosa (SC Lario), Nicolò Mancusi Lotti-timoniere (SC Firenze), primo col miglior tempo di batteria, mentre sono approdati in semifinale il quattro di coppia femminile dell’angerese Chiara Ondoli (SC De Bastiani), Valentina Rodini (SC Bissolati), Valentina Iseppi (SC G. D’Annunzio) e Stefania Gobbi (SC Padova), vincitore della propria batteria, il quattro senza uomini di Lorenzo Pietra Caprina (SC Firenze), Giovanni Abagnale (CN Stabia), Luca Lovisolo (RCC Cerea), Alberto Di Seyssel (SC Armida), ed il due senza femminile di Elisa Mapelli (SC Tritium) e Federica Cesarini (Canottieri Gavirate), entrambe le barche seconde nella rispettiva eliminatoria.
Accedono ai quarti, invece, il singolo femminile di Bianca Laura Pelloni (GS Speranza Pra’) e quello maschile di Michele Mazzarini (Lavoratori Terni), secondo e terzo in batteria. Ai quarti anche il due senza, di Damiano Sibillo (Ilva Bagnoli) e Tommaso Borsini (SC Limite) ed il doppio di Andrea Colombo (SC Lecco), Alessandro Montaldi (SC Baldesio) entrambi piazzatisi terzi nelle rispettive regate. Dovranno transitare per i recuperi, invece, il quattro di coppia maschile, il doppio e il quattro senza femminile.

[email protected]
(foto http://www.canottaggio.org)