La presentazione della squadra azzurra di Para-Rowing è programmata per sabato 15 giugno, alle 11.30, in occasione del raduno Para-Rowing fissato presso la sala della torre di arrivo dell’Idroscalo di Milano. Il Presidente Giuseppe Abbagnale accoglierà gli atleti di Para-Rowing convocati, tra cui il timoniere Giuseppe Di Capua e la campionessa olimpica Paola Protopapa; presente anche un varesino della Canottieri Gavirate, Omar Airolo.
La notizia di oggi, arrivata come un fulmine a ciel sereno, è che lo stabiese Giuseppe Di Capua, il mitico timoniere del due con dei Fratelli Abbagnale, dopo 17 anni di assenza dall’attività agonistica torna al timone e lo fa nella categoria Para-Rowing. “Mi sono rimesso in peso e tonificato per questo nuovo appuntamento che per me è anche il ritorno al vecchio amore: il canottaggio – spiega Giuseppe Di Capua -. Mi è stata offerta questa possibilità di tornare a fare il timoniere ed io, pur comprendendo che sarà un’avventura impegnativa, sono pronto a fare la mia parte per contribuire a riportare questa barca sul gradino più alto del podio anche perché il mio cuore è sempre rimasto in barca nonostante il ritiro dalle scene remiere”.
Con queste parole Peppiniello Di Capua, come affettuosamente veniva chiamato dai fans dei “fratelloni”, ha annunciato il suo ritorno in barca, anche perché è sempre stato attento negli anni a seguire quello che accadeva nel mondo del canottaggio che lo ha reso famoso e gli ha permesso di vincere ben 14 medaglie tra cui le due medaglie d’oro olimpiche (Los Angeles 1984 e Seul 1988), l’argento olimpico (Barcellona 92) e gli otto titoli mondiali. Nella prossima fine settimana sarà al fianco degli atleti Para-Rowing durante il secondo raduno di categoria che si svolgerà a Milano Idroscalo dalle ore 16 di venerdì 14 giugno sino al termine dell’ultimo allenamento di domenica 16 giugno 2013.

Questi gli atleti convocati: Categoria LTA Maschile: Omar Airolo (Canottieri Gavirate), Pierre Calderoni, Luca Lunghi (Cus Ferrara), Tommaso Schettino (CC Aniene). Femminile: Lucilla Aglioti, Paola Protopapa (CC Aniene), Valentina Grassi (CC Roma), Sara Kobal (SC Armida). Timoniere: Giuseppe Di Capua (CN Stabia). Categoria AS Maschile: Fabrizio Caselli (SC Firenze), Sergio Bartolini (SC Ravenna) 

LEGENDA
LTA (LEGS–TRUNK–ARMS): l’atleta utilizza tutto il corpo: gambe, tronco e braccia. Appartengono a questa categoria atleti ed atlete non vedenti, amputati ad un arto o con altre minime disabilità fisiche.
TA (TRUNK–ARMS): l’atleta utilizza solo il tronco e le braccia. Appartengono a questa categoria gli atleti e le atlete che non hanno l’uso delle gambe o gli amputati a tutti e due gli arti inferiori.
AS (ARMS-SHOULDERS): l’atleta utilizza solo le braccia e le spalle. Appartengono a questa categoria tutti gli atleti e le atlete che hanno subito lesioni alla colonna vertebrale e compromesso l’uso delle gambe e del tronco.

[email protected]