La giornata di oggi, caratterizzata dal caldo afoso, ha segnato l’apertura del Mondiale Under 23 che si sta svolgendo a Linz, al quale naturalmente sta prendendo parte anche la squadra italiana. Tra gli azzurri in gara oggi anche due atlete della Canottieri Gavirate: Alessandra Derme e Francesca Contini che, con Greta Masserano (CUS Torino) e Francesca Fava (SC Bissolati) sono scese in acqua nel quattro di coppia pesi leggeri. La barca tricolore, partita nella prima batteria, è giunta alle spalle dell’equipaggio britannico e domani, dunque, alle 16.21 dovrà affrontare il recupero per strappare la qualificazione alla finale.
Passando alle altre barche, al termine della prima fase di eliminatorie passano direttamente in finale il quattro di coppia femminile di Sara Magnaghi (SC Moltrasio), Giada Colombo (SC Tritium), Alessandra Patelli (SC Sile), Cecilia Bellati (SC Diadora), giunto secondo a 12 centesimi dalla Polonia al termine di una gara molto combattuta, e il quattro con di Massimiliano Rocchi (CRV Italia), Mario Cuomo (CC Irno), Vincenzo Abbagnale (CN Stabia), Luca Parlato (Marina Militare), tim. Andrea Kiraz (CC Saturnia), che ha vinto dopo essere stato protagonista di una regata condotta sempre in testa che gli ha permesso di far registrare anche il miglior tempo delle batterie.
Va in semifinale, invece, il due senza pesi leggeri di Francesco Schisano, Vincenzo Serpico (CN Stabia), che ha vinto senza mai essere seriamente impegnati dagli avversari. Accedono ai quarti di finale il singolo pesante di Francesco Cardaioli (SC Padova), primo, e quello pesi leggeri di Federico Gherzi (SC Esperia), quarto.
Dovranno fare i conti con i recuperi, infine, oltre al già citato quattro di coppia pesi leggeri, il quattro senza di Matteo Borsini (SC Limite), Pietro Zileri Dal Verme (SC Firenze), Roberto Bianco (Fiamme Oro), Cesare Gabbia (SC Elpis), quarto, il due senza femminile di Beatrice Arcangiolini (SC Firenze), Gaia Marzari (SC Lario), quinto, e il quattro senza donne di Laura Basadonna (Sisport FIAT), Veronica Paccagnella, Selene Gigliobianco (SC Elpis), Gaia Nencini (SC Arno), quinto.

[email protected]
(foto http://www.canottaggio.org/)