La sfida di domenica tra Cimberio Varese e Umana Venezia sarà l’atto conclusivo di un girone d’andata trionfale per i colori biancorossi. Venezia, che attualmente occupa il decimo posto in graduatoria con 12 punti frutto di sei vittorie ed otto sconfitte, è reduce dall’insuccesso interno contro la Sidigas Avellino per 93 a 97. Tra i migliori il sempreverde Alvin Young, autore di 23 punti tirando con 6/8 da due e 3/5 da tre, ed il tuttofare Guido Rosselli (15 punti, 3 rimbalzi e 4 assist).
I ragazzi di coach Mazzon si erano presentati ai nastri di partenza della Serie A 2012/2013 con i gradi di outsider. Gli arrivi estivi/autunnali degli esperti Ivan Zoroski, Massimo Bulleri, Kuba Diawara (nella foto in maglia Cimberio), Eric Williams (già tagliato) e Denis Marconato hanno di fatto alzato notevolmente il livello della “squadra sorpresa” dello scorso campionato. I volti nuovi, a cui si aggiungono i recenti innesti di Hubalek e Clemente, vanno a sostenere lo zoccolo duro della precedente annata. Il miglior realizzatore della squadra (13 punti di media) è la guardia 37enne Alvin Young, seguito dall’ex Cimberio Kuba Diawara a 12.5, indubbiamente la stella dei veneziani che dopo il grande rilancio della scorsa stagione in maglia biancorossa è risultato come uno dei pezzi forti del mercato estivo.
Il quintetto base è formato dal frizzante playmaker di passaporto bulgaro Keydren Clark (12.3 punti e 1.4 assist), dalla guardia Alvin Young (13 punti e 3.3 rimbalzi), dalle ali Yakhouba Diawara (12.5 punti e 4.4 rimbalzi) e Szymon Szewczyk (8.8 punti e 4.6 rimbalzi) e dal centro già nel giro della Nazionale azzurra Daniele Magro (3.0 punti e 1.8 rimbalzi). Coach Mazzon potrebbe però scegliere di far partire sul parquet sin dalla palla a due Massimo Bulleri (9.9 punti) ed il lungo ceco Jiri Hubalek rispettivamente al posto di Clark, in fase di recupero, e di uno tra Szewczyk e Magro. Panca lunga per i veneziani che oltre a Bulleri e Hubalek possono contare sul duttile Rosselli, guardia/ala di 2 metri con buona capacità di palleggio, il centro Marconato, la guardia Bowers, il playmaker Clemente ed il giovane Candussi.

[email protected]